Giornata del libro

Leggere fa bene alla mente e all’anima, fa diventare persone consapevoli e permette di conoscere mondi diversi. La Giornata mondiale del Libro, che si celebra ogni anno il 23 aprile, è l’occasione buona per tenere a mente tutto ciò, partendo dall’importanza fondamentale che hanno i libri nel nostro quotidiano, e promuovere la lettura e favorire la protezione del copyright.

È dal 1996 che la giornata di oggi è interamente dedicata ai testi scritti e al diritto d’autore, su volontà dall’Unesco di far riscoprire il piacere della lettura e rendere i libri accessibili a tutti. 

La scelta del 23 aprile è dovuta a una ragione precisa: è questo il giorno in cui, nel 1616, morirono a poche ore uno dall'altro tre grandi scrittori della cultura universale: Miguel de Cervantes, William Shakespeare e Garciloso de la Vega. 

La ricorrenza è nota anche come Giornata del libro e delle rose: in Catalogna il 23 aprile si festeggia San Giorgio, il patrono della regione, cui è legata una particolare usanza. Secondo tradizione, nel momento in cui San Giorgio uccise il dragone, dal suo sangue nacque una rosa. Da allora, durante questa giornata, in questa regione della Spagna amici e innamorati si scambiano libri e rose. Barcellona diventa una libreria a cielo aperto e le panetterie preparano il famoso pane di Sant Jordi, preparato con noci, formaggio e un salume tipico dell'isola di Maiorca, la sobrasada.

sant jordi

Le celebrazioni partono da Atene, Città mondiale del libro fino ad aprile 2019 (ogni anno viene scelta la Capitale mondiale del libro), ma via via la lettura sarà celebrata in tutto il mondo con incontri, concerti ed eventi. E se i libri aiutano ad essere persone migliori ci sarà un motivo. Anzi più di uno:

  • leggere riduce lo stress e previene l’ansia
  • leggere concilia il sonno
  • leggere aumenta la connettività delle diverse aree cerebrali, tra cui quelle collegate all’elaborazione linguistica e alla risposta sensoriale primaria
  • leggere empatia
  • leggere è un toccasana per i più piccoli

Per celebrare questa giornata la Commissione Nazionale Italiana dell’Unesco ha deciso di stilare un elenco di storie ambientate nelle 20 regioni italiane. Per ognuna sono stati scelti due libri, per legare la narrativa al territorio e stimolare l’interesse dei lettori. Inoltre, visitando la pagina su Facebook, è possibile aggiungere i propri libri preferiti per allungare l'elenco stilato dalla Commissione.

Gli eventi in Italia

Gli appassionati della lettura potranno scoprire nuovi libri presso la Fiera dei Librai di Bergamo, in programma fino al 6 maggio, e passeggiare per il "Sentierone", la via più frequentata della città, trasformata per l'occasione in una libreria a cielo aperto, con incontri con scrittori e laboratori per grandi e piccini.
Inoltre, l'Istituto di lingua spagnola Cervantes ha lanciato un concorso nei centri di Milano, Roma e Napoli dal titolo Crónicas Urbanas, in cui si chiede di raccontare il pensiero ricorrente che si prova quando si cammina per le strade di queste città. I vincitori verranno annunciati il 23 aprile.

Tra gli appuntamenti di oggi, inoltre, Dacia Maraini sarà bibliotecaria per un giorno all’Istituto Cervantes di Roma (ore 17.30). E in varie città d’Italia, tra cui Palermo e Torino, circa 200 eventi sono pronti a inaugurare l’ottava edizione del Maggio dei libri, la campagna nazionale di promozione della lettura che durerà, con oltre mille iniziative, fino al 31 maggio.

Su Libraccio.it, infine, trovate tutti i libri nuovi in offerta da -15% a -65%.

Germana Carillo

monge

Monge

20 cose che il tuo cane e gatto non dovrebbero mai mangiare

plt energy

PLT puregreen

I vantaggi di scegliere un operatore di energia da fonti rinnovabili

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
manifesto
banner calendario
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram