La libreria dove comprare i libri ‘al buio’

cop

Siete sempre indecisi sul libro giusto da leggere? Acquistatelo al buio, ovvero già impacchettato senza sapere se ci troverete dentro un romanzo, un giallo, un bestseller e così via.

Questa idea così originale è venuta all’Elizabeth’s Bookshop, una catena di librerie indipendenti di Newtown a Sidney che, all’interno del proprio store, ha creato uno scaffale con libri confezionati con semplice carta marrone da imballaggio.

L’iniziativa si chiama Blind date with a book, ovvero appuntamento al buio con un libro, in pratica il lettore acquista a scatola chiusa: senza sapere il titolo, l’autore e senza rimanere ammaliato dalla copertina.

Nessuna informazione insomma se non qualche parola chiave scritta sul pacchetto per incuriosire il cliente nell’acquisto. Rimangono le aree tematiche: bambini vs adulti, personaggi affascinanti, cambiamenti di vita, self control, tanto per citarne alcuni, che lasciano però appositamente in sospeso.

okPhoto credit

I libri sono scelti dal personale della libreria e contengono tutti i generi: dai grandi classici alle ultime uscite. L’idea sembra essere piaciuta, come dimostrano i tweet sull’account creato ad hoc per l’iniziativa.

In un’intervista al Daily Telegraph, Melanie Prosser, direttrice della libreria ha spiegato che il progetto è andato bene soprattutto nel periodo di San Valentino e di Natale e che in principio, era nato per incoraggiare le persone a uscire dalla propria sfera letteraria.

Il vantaggio poi di scegliere un libro al buio da regalare, secondo Prosser, è quello di sollevarsi da qualsiasi tipo di responsabilità. Un esperimento simile è stato fatto anche in Italia dalla Sperling & Kupfer ma la scelta è stata più ristretta, solo sei romanzi incartati e anche qui un unico indizio: il proprio istinto!

Dominella Trunfio

LEGGI anche:

A Tokyo la libreria hotel dove addormentarsi leggendo un libro

Giornalista professionista, laureata con lode in Scienze Politiche e con un master in Comunicazione Pubblica e Politica. Vincitrice di due premi giornalistici per la realizzazione di due documentari. A settembre 2017 pubblica "Appunti di antimafia. Breve storia delle azioni della ‘ndrangheta e di quelli che l’hanno contrastata".
Caffé Vergnano

Women in coffee, il progetto che sostiene il ruolo delle donne che lavorano nelle piantagioni di caffè

Coop

Fuori la plastica dai sacchetti del pane!

tuvali
seguici su Facebook