Leo DiCaprio sarà Joe Petrosino, il poliziotto eroe ucciso dalla mafia

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Leonardo DiCaprio diventa Joe Petrosino. La star di Hollywood,infatti, vestirà i panni del poliziotto italoamericano che ha combattuto la mafia.

Il film che sarà prodotto dallo stesso DiCaprio, è tratto dal romanzo ‘The Black Hand’ (La mano nera), libro di prossima pubblicazione scritto da Stephen Talty e racconta la vita e le vicende di Petrosino ucciso a Palermo il 12 marzo 1909 e prima vittima di mafia appartenente alle forze dell’ordine.

A svelare le prime indiscrezioni è il magazine Deadline che scrive di un DiCaprio protagonista di una storia ambientata nella New York di inizio Novecento.

LEGGI anche: 5 COSE CHE LEONARDO DICAPRIO HA FATTO PER L’AMBIENTE NEL 2015

Nel romanzo, Joe Petrosino membro del New York Police Department, con coraggio e determinazione, combatte i crimini che portano la firma della Mano nera, il gruppo mafioso di don Vito Cascio Ferro.

LEGGI anche: BEFORE THE FLOOD, GUARDA IL DOCUMENTARIO DI DICAPRIO E LASCIATI ISPIRARE AD AGIRE PER IL PIANETA (VIDEO)

Le indagini lo condurranno fino a Palermo, dove verrà ucciso dalla mafia in pieno centro città, a piazza Marina, davanti alla villa Garibaldi, comunemente detta anche villa Petrosino in suo onore.

Far conoscere chi era Joe Petrosino significa ripercorrere la storia passata dei nostri emigranti e presentare, a mezzo di una rivisitazione storica, il fenomeno mafioso, le sue radici italo-americane e la lotta perpetrata da questo uomo contro la sua diffusione e le sue ramificazioni. Rivisitare la vita di Joe Petrosino e, quindi, la sua attività investigativa ci porta ad operare raffronti e collegamenti con l’attualità quotidiana ed a confrontarci con tutte le forme di criminalità organizzata oggi esistenti allo scopo di debellarle.

leonardodi caprio

Il poliziotto è passato alla storia come lo “Sherlock Holmes italiano” e la sua storia è stata protagonista di letteratura, teatro e fumetti. In ambito televisivo la Rai ha trasmesso una miniserie di due puntate nel 2006, dove a vestire i panni di Joe Petrosino era l’attore Giuseppe Fiorello, lo stesso anno è stato mandato in onda il documentario ‘Joe Petrosino: A Shot in the Dark’ con la regia di Antonello Padovano.

LEGGI anche: LEONARDO DICAPRIO, UN NUOVO FILM SUI CAMBIAMENTI CLIMATICI

Anche nella seconda stagione di ‘Squadra Antimafia’ viene ricordata l’uccisione di Joe Petrosino a Palermo, adesso la sua storia tocca i confini internazionali grazie alla bravura di DiCaprio e alla distribuzione della Paramount.

Dominella Trunfio

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista professionista, laureata in Scienze Politiche con master in Comunicazione politica, per Greenme si occupa principalmente di tematiche sociali e diritti degli animali.
Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook