Strumenti musicali: il primo clavicembalo a km zero e in legno certificato

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Musica sostenibile contro la deforestazione: nasce il primo clavicembalo in legno certificato PEFC, che ha già fatto il suo debutto in anteprima mondiale al MADE Expo di Milano lo scorso 18 marzo.

Sostenibilità forestale a suon di note musicali, insomma. Uno strumento musicale, realizzato dall’azienda Fratelli Leita di Paularo, in provincia di Udine, che persegue il nobile obiettivo di diffondere i principi della gestione forestale sostenibile, supportando le aziende del legno della filiera produttiva del Friuli Venezia Giulia.

Questo clavicembalo tutto italiano, infatti, è il primo al mondo a essere realizzato con legno certificato PEFC e con legni a filiera corta italiana, a esclusione, quindi, di qualsiasi tipo di legname di origine esotica. L’obiettivo era realizzare un clavicembalo – sul modello di G.B. Giusti del 1680 – che potesse essere al tempo stesso portavoce di un modo diverso di fare impresa nel settore del legno: per tutelare il nostro patrimonio boschivo, valorizzarlo e consolidare il tessuto di imprese locali che il territorio friulano può vantare.

Gli artigiani hanno utilizzato il legno di abete certificato PEFC, di noce al posto dell’ebano asiatico e di carpino al posto del bosso brasiliano. Una strategia condivisa con altre otto aziende del Friuli Venezia Giulia con cui hanno dato vita alla rete di imprese “12-to-Many“, la prima in Italia ad essersi certificata PEFC.

Il Friuli Venezia Giulia ha una superficie boscata di circa 300 mila ettari di cui il 93% circa in montagna e 7% circa in pianura. Qui, le imprese della filiera bosco sono 506 in montagna e occupano più di mille addetti. Nel settore delle utilizzazioni boschive operano 180 imprese e 400 addetti. Insomma, non sono numeri di poco conto e partire da una gestione forestale sostenibile a livello regionale è l’unica via da intraprendere per la protezione di boschi e foreste.

Germana Carillo

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per Greenme.it dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook