Mic Card Roma

Costa 5 euro e a partire da oggi darà accesso gratuito per 12 mesi alle gallerie civiche di Roma. Nella capitale arriva Mic (Musei in Comune), la card annuale grazie alla quale i residenti, i domiciliati temporanei e gli studenti delle università capitoline avranno ingressi illimitati alle collezioni permanenti e non solo.

L’iniziativa, voluta da Roma Capitale e realizzata da Zétema Progetto Cultura, coinvolgerà i Musei Capitolini, la Centrale Montemartini, i Mercati di Traiano e il Museo dei Fori Imperiali, il Museo di Roma in Palazzo Braschi, il Museo di Roma in Trastevere, il Museo dell’Ara Pacis, Musei di Villa Torlonia (Casino dei Principi, Casino Nobile, Casina delle Civette), Museo Civico di Zoologia, Galleria d’Arte Moderna.

Una rivoluzione nell’approccio libero alla cultura”, dicono dal Campidoglio e un chiaro segno di un’apertura nei confronti di residenti e studenti.

Valida per 12 mesi dall’acquisto, con la MIC si potrà accedere gratis e illimitatamente alle collezioni permanenti, alle esposizioni temporanee programmate nel corso dell’anno (con l’esclusione delle mostre all’Ara Pacis e a Palazzo Braschi) e ad eventi, aperture straordinarie, visite guidate e attività didattiche normalmente incluse nel costo del biglietto di ingresso a ciascun museo.

Inoltre, offrirà ai suoi possessori agevolazioni per la visita ai Monumenti del Territorio, come il Foro di Cesare, il Ludus Magnus e il Fontanone del Gianicolo.

La carta è nominativa e dovrà essere sempre accompagnata sempre da un documento di riconoscimento.

Come acquistare la MIC

È necessario presentare un documento che attesti il possesso del requisito (ossia: residenza o domicilio temporaneo o iscrizione universitaria all’anno in corso), lasciare i propri dati e firmare la dichiarazione di consenso al trattamento dei dati personali. La persona che compila il modulo dovrà presentarsi fisicamente con un documento di riconoscimento presso uno dei punti di acquisto/ritiro della MIC.

La si può anche acquistare online al prezzo di € 5,00 + € 1,00, ma dovrà essere attivata e ritirata presso i Musei in Comune e i Tourist Infopoint.

I Musei in Comune gratuiti solo per i possessori della MIC card sono:

  • Musei Capitolini
  • Centrale Montemartini
  • Mercati di Traiano Museo dei Fori Imperiali
  • Museo dell'Ara Pacis (esclusi gli spazi espositivi che prevedono bigliettazione separata)
  • Museo di Roma (esclusi gli spazi espositivi che prevedono bigliettazione separata)
  • Galleria d'Arte Moderna
  • Museo di Roma in Trastevere
  • Musei di Villa Torlonia (Casino dei Principi / Casino Nobile / Casina delle Civette)
  • Museo Civico di Zoologia

I possessori della MIC card hanno diritto all’ingresso gratuito ai siti storico artistici e archeologici della Sovrintendenza, previa verifica delle modalità di ingresso.

Resta invece a ingresso gratuito, a prescindere dal possesso della MIC, l’accesso a questi Musei in Comune:

  • Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco
  • Museo delle Mura
  • Museo di Casal de' Pazzi
  • Villa di Massenzio
  • Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina
  • Museo Napoleonico
  • Museo Pietro Canonica a Villa Borghese
  • Casa Museo Alberto Moravia
  • Museo Carlo Bilotti Aranciera di Villa Borghese

Nei bookshop e nelle caffetterie dei Musei in Comune, inoltre, c'è uno sconto del sconto 10% per i possessori della MIC card.

Leggi anche:

Sottosopra!: a Roma il museo per far scoprire e amare l'archeologia ai bambini

maschera lavera 320

Salugea

Colesterolo alto: ridurlo in soli 3 mesi naturalmente

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
banner colloqui dobbiaco
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram