Il coloratissimo borgo d’Abruzzo dove i muri raccontano la bellezza genuina dei giochi del passato 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Alla scoperta di Azzinano, il meraviglioso borgo abruzzese ricco di murales colori pastello che ci catapultano in un'epoca passata

In Abruzzo esiste un luogo così allegro e variopinto che sembra uscito dalla fantasia di un bambino. È l’incantevole borgo di Azzinano di Tossicia, che sorge in provincia di Teramo, alle pendici del Gran Sasso. Passeggiare per le sue viuzze significa fare un viaggio nel tempo, tornando indietro di decenni, in un periodo in cui i ragazzini giocavano spensierati per le strade.

In questo piccolo borgo abruzzese, in cui vivono poco più di cento anime, si possono ammirare coloratissimi murales naïf che rievocano gli antichi giochi d’infanzia: dalla mosca cieca al gioco della campana, dagli aquiloni alla trottola. Tutti passatempi con i quali si divertivano i nostri genitori e i nostri nonni, che trascorrevano ore e ore all’aperto (al contrario di quanto accade oggi ai ragazzini che passano gran parte del tempo a casa a giocare ai videogame, al pc o a guardare la tv).

Questo piccolo paesino ha dato i natali ad Annunziata Scipione, una delle principali artiste naïf del nostro Paese, che ha reso omaggio alle tradizioni delle comunità contadine del Gran Sasso e della Valle Siciliana.

Le opere iconiche della pittrice scomparsa nel 2018 sono conservate nel Museo nazionale Arti Naïves di Luzzara, insieme ai capolavori di Antonio Ligabue. Inoltre, il Comune di Tossicia ha dedicato una sala del Museo Etnografico a un gruppo dei suoi capolavori.

È stata proprio Annunziata Scipione ad ispirare l’iniziativa lanciata nel 2001 dagli abitanti del borgo, che decisero di valorizzare il loro paesino abbellendo le facciate degli edifici con bellissimi disegni dai colori pastello, realizzati da diversi artisti (alcuni dei quali di fama nazionale):

Oggi Azzinano è considerato uno dei musei a cielo aperto più affascinanti d’Italia. È possibile visitarlo praticamente sempre e in maniera gratuita e nel periodo invernale, quando iniziano le prime nevicate, lo scenario diventa a dir poco magico:

Il pittoresco borgo è stato inserito anche nel Club nazionale dei Paesi Dipinti ed è noto come “La Luzzara della Valle Siciliana”, mentre i suoi muri color pastello vengono descritti come “Muri d’Autore”. Se vi trovate dalle parti di Teramo, non perdetevi questo gioiellino, a maggior ragione se siete in compagnia di bambini. Resteranno incantati!

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Fonti: Regione Abruzzo/ProLoco Azzinano 

Potrebbero interessarti anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook