Utilizzare il rame contro le larve di zanzare: verità o leggenda?

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Di questi tempi, con l’arrivo del caldo, molto spesso mi è capito di leggere tra i consigli più diffusi per la lotta alle larve di zanzare, l’utilizzo di fili elettrici di rame e monetine.

Di questi tempi, con l’arrivo del caldo, molto spesso mi è capito di leggere tra i consigli più diffusi per la lotta alle larve di zanzare, l’utilizzo di fili elettrici di rame e monetine.

Facciamo un po’ di chiarezza.

La dose di rame sufficiente ad uccidere le larve di zanzare è di 20-30 g/l d’acqua, risultato dimostrato scientificamente da un’equipe di ricercatori italiani. Questo vuol dire che l’efficacia dell’utilizzo del rame può essere indicata preferibilmente per piccoli contenitori (sottovasi).

Dopo qualche tempo, il rame tende ad ossidarsi, quindi è consigliabile effettuare un cambio con fili e/o monetine nuove in quanto l’ossidazione rende completamente inefficace l’azione larvicida del metallo.

Bisogna comunque ricordare che il rame oltre ad essere un metallo pesante, non è biodegradabile, motivo per cui è pericoloso disperderlo in grandi quantità nell’ambiente.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook