E’ l’Azzurro il colore del freddo!

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Con l'arrivo dei primi freddi non potevo non parlarvi dell'azzurro, colore freddo per eccellenza! Scopriamo insieme come utilizzarli negli ambienti domestici e gli abbinamenti necessari a valorizzarlo per ottenere un vero effetto relax. Seguitemi...

Quanta frutta e verdura dobbiamo mangiare ogni giorno?

 

Con l’arrivo dei primi freddi, mi è venuta voglia di parlarvi dell’Azzurro, il colore freddo per eccellenza. Nello spettro luminoso, si colloca fra il verde e l’indaco e viene associato al quinto chakra, Vishudda, situato nella zona della gola. I metalli che irradiano raggi azzurri sono il piombo, il cadmio, l’alluminio, il titanio, manganese, rame e zinco.Dal punto di vista fisico, è un colore che favorisce l’abbassamento della pressione arteriosa, stimola il sonno e trasmette senso di tranquillità, agevola la meditazione, la creatività e l’estroversione. Il raggio azzurro, elettrico, rinfrescante e rilassante è in assoluto quello più antisettico e disinfettante. Nella cromoterapia, il raggio azzurro viene impiegato con successo per trattare tutte le affezioni della gola, anche associate a febbre.

Chi ama l’azzurro è una persona dotata di grande senso artistico, che ha grande fiducia nelle proprie capacità e che trae grande soddisfazione dall’espressione artistica e psichica. È una persona che vive in armonia con l’ambiente e le persone che la circondano e che, con quest’ultime tende a stringere rapporti profondi.

In casa, l’azzurro e tutte le sue sfumature, dal light blue alla carta da zucchero rappresentano una soluzione davvero raffinata per creare ambienti d’atmosfera, magari “scaldati” da un ruggine “soft” o dal un bel rosso mattonato. Ecco che polveroso o opaco che sia, riposante per la vista è il colore che più si presta a correggere la luminosità degli ambienti ed è per questo che è ottimo nella zona notte.

Istruzioni per l’uso

Nella zona notte, potete dipingere tutte le pareti, per amplificare l’effetto soft oppure una sola per non restringere troppo l’ambiente. In stanze dal soffitto molto alto, potete pensare di dipingere solo questo per cercare di avvicinarlo.

b2ap3_thumbnail_beb.jpg

I colori amici

Per un effetto cangiante, potete abbinarlo a tonalità d’azzurro chiarissime o più scure mentre per “scaldarlo” e smorzarlo sfruttate sfumature che vanno dal legno naturale al ruggine o al rosso mattonato.

b2ap3_thumbnail_azzurro2.jpg

Per i pavimenti, oltre al mattonato, l’alternativa migliore è il marmo chiaro oltre al parquet. I tessuti più adatti sono quelli di lino grezzo, leggero e in tinte naturali mentre per i mobili, vanno benone quelli in ciliegio o rovere mielato.

Il freddo sta arrivando…cosa aspettate allora? Osate, provate e non ve ne pentirete!

Alla prossima!

Stefania

Seguitemi anche su Facebook

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook