Boiler summer cup, l’ultima vergognosa challenge su TikTok è un concentrato di bullismo, body shaming e misoginia

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Fai finta di adescare una ragazza, riprendi un video mentre balli con lei e poi pubblichi tutto su TikTok (senza il suo consenso) dandole della boiler e raccontando a tutti come quello “scaldabagno” ti abbia fatto vincere una sfida da vero macho

È l’ultima genialata dei social, la classica challange che i ragazzi sfornano ogni giorno. Una trovata che, come tutte le ideuzze simili, fanno velocemente il giro del web. Scandalizzando pochi, divertendo molti.

Questa volta il premio del genio del mese va a quei ragazzi che si sono inventati la “Boiler summer cup“, ovvero il tentativo (spesso ahinoi riuscito) di adescare in discoteca o in spiaggia una ragazza con qualche chilo in più, ballarci e far finta di esserne interessati.

Nei video si vede lo sciocco (boccuccia mia) di turno che si avvicina a ragazze un po’ più pienotte e comincia a limonarci al motto del più è grassa la ragazza che ti fai, più punti prendi”. Sostenendo, e qui rullo di tamburi, che magari andandoci a letto insieme le fanno un favore.

challenge

©Twitter

Lo scopo della “gara” per i ragazzi è quindi rimorchiare in discoteca ragazze “grasse e brutte” per ottenere dei punti per vincere poi chissà cosa.

Pare che la challenge cominci da giugno, ma alcuni l’hanno già messa in atto. I video, postati su TikTok, sono terrificanti e i commenti lo sono ancora di più. “Ho toccato una boiler di 130 kg”. “Io non riesco ad andare oltre i 70 kg”. “Quella mi sembra una da 100/110”.

tweet challenge

©Twitter

Ovviamente, la stragrande maggioranza delle ragazze, oltre a non conoscere la sfida, non sa nemmeno di essere riprese. Nel 2022, ancora una donna viene trattata così e per di più da dei coetanei, presa in giro e derisa sui social.

Qui dentro c’è tutto: body shaming, misoginia, ignoranza.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Fonte: TikTok

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per greenMe dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook