Eole: l’orologio eolico

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il tempo vola, e mai come in questo caso il celebre modo di dire rivela il vero. Soprattutto quando l'orologio da polso funziona perché alimentato dal vento.

La ricetta del porridge senza cottura

Il tempo vola, e mai come in questo caso il celebre modo di dire rivela il vero. Soprattutto quando l’orologio da polso funziona perché alimentato dal vento.

Progettato da Julien Moise, l’orologio ‘eolico‘ si chiama proprio Eole. È un dispositivo unico nel suo genere che non necessita di batterie, ma che funziona esclusivamente con l’aiuto dell’energia prodotta dal vento.

Il concetto di base è molto semplice. Per essere in grado di leggere l’ora esatta, basta soffiare sul meccanismo propulsore dell’orologio. Con l’aiuto della nostra energia eolica, esso genera l’elettricità necessaria che consente di visualizzare l’ora per un breve periodo. Apparentemente spento, basta soffiare sul quadrante per avviare il meccanismo che lo alimenta.

orologio_vento

L’elica rossa che lo circonda inizierà a ruotare non appena percepirà il vento e farà apparire sul display digitale l’ora, insieme alla data, alla sveglia e al meteo.

Non si tratta però del primo esemplare di orologio ecologico. È di qualche anno fa la nascita del Bedol Watch Water, che ha abbandonato le classiche batterie e funziona solo grazie ad’acqua e limone.

Cosa chiedere di più?

Francesca Mancuso

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook