Geminidi: come osservare la pioggia di meteore, che accompagna la cometa verde

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Notte di Santa Lucia splendente di stelle cadenti: le Geminidi, lo spettacolo tanto atteso del mese di dicembre, tornano proprio in questa magica notte, che in molte regioni d’Europa si festeggia con regali ai più piccoli

Santa Lucia splendente di stelle cadenti: le Geminidi, lo spettacolo tanto atteso del mese di dicembre, tornano proprio in questa magica data, che in molte zone d’Europa (e anche in alcune regioni d’Italia) si festeggia con regali ai più piccoli.

Le Geminidi, così chiamate perché il radiante, ovvero il punto da cui sembra traggano origine, si trova nella costellazione dei Gemelli, sono meteore che per quantità e brillantezza sono paragonabili alle Perseidi di agosto, le meteore della Notte di San Lorenzo.

Lo sciame è attivo dal 3 al 19 dicembre, generalmente più evidente tra il 10 e il 15. Quest’anno il picco sarà proprio la notte tra il 13 e il 14 del mese, sul finire dei festeggiamenti di Santa Lucia.

In questo 2018, inoltre, le stelle cadenti di dicembre saranno ancora più belle, perché la Luna sarà già al tramonto poco dopo il crepuscolo serale e il maggior numero di meteore è atteso proprio nelle ore notturne, con il culmine verso le 2.00 (nella mappa il cielo del 14 dicembre alle 2 circa, dove è indicato il radiante, posto nei pressi della stella Castore).

geminidi 14dic18

Come spiega l’Uai, lo sciame è di origine dibattuta, forse asteroidale ossia originato da un asteroide, ed è destinato a scomparire entro un centinaio di anni. Raramente mostra grossi bolidi, ma in genere le stelle cadenti sono molto luminose. E soprattutto molto frequenti, fino ad oltre 100-120 all’ora, almeno per una ventina di ore e con due picchi, quando la Terra attraverserà un compatto nuvolo di particelle e alcune zone dense di meteoroidi più consistenti.

E così, mentre i bimbi di molte parti del Nord Europa, inclusi quelli di alcune regioni italiane, gioiranno dei doni che Santa Lucia ha portato loro, gli adulti esprimeranno i loro desideri guardando il cielo.

Una notte da non perdere.

Leggi anche:

Roberta De Carolis

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Roberta De Carolis ha una laurea e un dottorato in Chimica, e ha conseguito un Master in comunicazione scientifica. Giornalista pubblicista, scrive per GreenMe dal 2010.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook