La potente protesta di Vettel contro la guerra: non andrà al GP in Russia

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il pilota tedesco Sebastian Vettel prende posizione contro la guerra in Ucraina e si rifiuta di partecipare al GP in Russia: "non andrò. È ingiusto gareggiare in quel Paese."

La ricetta del porridge senza cottura

Avrebbe dovuto partecipare al Gran Premio di Russia, in programma a Sochi il prossimo settembre. Ma la guerra in Ucraina ha stravolto tutto, così il pilota tedesco dell’Aston Martin Sebastian Vettel ha deciso di rinunciare per protesta contro l’invasione russa. Una scelta radicale e dall’impatto molto potente che ha sorpreso tanti. L’annuncio è arrivato ieri durante la conferenza stampa che si è tenuta a Montmelò in Spagna.

Mi sono svegliato questa mattina e leggere le notizie è stato uno schock. – ha dichiarato l’ex campione di Formula 1 – Quello che sta succedendo è orribile. Se guardiamo al calendario abbiamo una gara in Russia e la mia opinione è che non dovrei andare. Non andrò. È ingiusto gareggiare in quel Paese. Mi dispiace per le persone innocenti che stanno perdendo la vita, uccise per ragioni stupide e una leadership veramente strana e folle.

Sulla vicenda è intervenuto anche il pilota olandese Max Verstappen appoggiando le ragioni di Vettel, ma la sua presa di posizione è stata decisamente meno netta.

“Quando un Paese è in guerra non è giusto correrci, questo è evidente. Ma al di là di quello che penso io, dipende da quello che l’intero paddock deciderà di fare” ha commentato.

Nel frattempo la F1 ha fatto sapere che sta seguendo da vicino l’evolversi della situazione “In questa fase non abbiamo ulteriori commenti in merito alla gara programmata per settembre. Continueremo a monitorare la situazione molto da vicino” ha chiarito.

In questo momento il mondo ha bisogno di potenti gesti di protesta come quello di Vettel. La guerra va condannata sempre e non soltanto a parole.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Fonti: Sebastian Vettel/F1

Leggi anche:

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook