Paralimpiadi, Italia da record superate le medaglie di Seul. Sul tetto del mondo anche i ragazzi di Zanardi

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Alle Paralimpiadi di Tokyo è record di medaglie per gli Azzurri. L'Italia è già a quota 65 podi e ha superato le vittore ottenute a Seul.

A Tokyo fioccano medaglie per gli Azzurri, che alle Paralimpiadi hanno già raggiunto un risultato da record. Con le vittorie di oggi, nell’atletica, nel nuoto e nella canoa, l’Italia ha conquistato ben 65 podi, superando le 58 medaglie ottenute ai Giochi Paralimpici di Seul nel 1988. 

Quella di oggi è stata una giornata ricca di emozioni e grandi soddisfazioni, all’insegna del bronzo e dell’argento: Assunta Legnante ha vinto l’argento nel lancio del peso (categoria F12), mentre Stefano Raimondi è salito sul secondo gradino del podio nei 200 misti di nuoto.  Altri quattro bronzi sono arrivati  per la staffetta 4×100 mista e nel nuoto per Giulia Terzi (50 farfalla, categoria S7), Monica Boggioni (200 misti), per Ndiaga Dieng nei 1.500 piani (categoria T20) e per Federico Mancarella nel kayak (categoria KL2). 

Grazie a queste nuove vittorie, l’Italia al momento è nona nel medagliere. Al primo posto la Cina, seguita da Gran Bretagna, Comitato paralimpico russo, Usa, Ucraina, Olanda, Brasile e Australia.

L’oro nel segno di Zanardi nella staffetta dell’handbike

Tra le vittorie più emozionanti in assoluto di queste Paralimpiadi c’è quella ottenuta ieri da Paolo Cecchetto, Luca Mazzone e Diego Colombari che hanno conquistato la 50esima medaglia della spedizione azzurra nella staffetta dell’handbike H1-5, la specialità dell’inarrestabile Alex Zanardi, che quest’anno è riuscito a portare a Tokyo gli atleti di Obiettivo3, società sportiva da lui fondata per supportare gli atleti disabili.

Incontenibile l’entusiasmo degli atleti che hanno voluto dedicare questo agognato traguardo a Zanardi.

Abbiamo raggiunto l’obiettivo che abbiamo sognato per cinque anni, finalmente il nostro sogno si è realizzato – ha commentato Paolo Cecchetto – Un pezzo di questa medaglia va anche ad Alex (Zanardi)», le parole di Cecchetto.

Grandi per la vostra incredibile tenacia, ragazzi! Avanti così!

Seguici su TelegramInstagram  |Facebook |TikTok |Youtube

Fonte: Comitato Italiano Paralimpico/Facebook

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook