Colesterolo alto: se hai questi segni tra le dita dei piedi dovresti fare subito le analisi del sangue

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il colesterolo alto è spesso asintomatico, ma vi sono tre segnali specifici che si presentano sui piedi a cui fare massima attenzione

Il colesterolo alto è spesso asintomatico, ma vi sono tre segnali specifici che si presentano sui piedi a cui fare massima attenzione

Il colesterolo alto spesso non presenta sintomi; tuttavia, se si verifica una malattia delle arterie periferiche (PAD), questa può causare una serie di sintomi gravi poiché inibisce il flusso di sangue nelle arterie.

La PAD è una condizione comune, in cui un accumulo di depositi di grasso nelle arterie limita l’afflusso di sangue. Solitamente l’accumulo di grasso è costituito da colesterolo e altre sostanze di scarto e, in alcuni casi, i segni di tale condizione possono comparire sulle dita dei piedi. I sintomi della PAD possono includere:

  • crampi
  • affaticamento
  • dolore alle gambe durante l’attività fisica.

Man mano che la patologia progredisce, i sintomi si verificano più frequentemente e si manifestano anche quando si è a riposo. Alcuni segni di questa condizione si possono manifestare sulle dita dei piedi, e sono:

  • la sensazione di bruciore alle dita dei piedi
  • unghie spesse
  • dita dei piedi blu.

Altri segnali includono assottigliamento, pallore o lucentezza sulla pelle delle gambe e dei piedi, e morte dei tessuti causata proprio dalla mancanza di afflusso di sangue.

Inoltre, chi è affetto dalla PAD potrebbe riscontrare ulcere alle gambe e ai piedi che non guariscono o guariscono molto lentamente, dolore alle gambe che non scompare neanche a riposo, ridotta crescita dei peli e una diminuzione della temperatura del corpo. Il rischio è di avere un infarto, ictus o amputazioni degli arti.

Nonostante ciò, il colesterolo alto è per lo più asintomatico, quindi occorre sottoporsi a un esame del sangue per monitorare la situazione. Fortunatamente attraverso l’alimentazione sana ed equilibrata è possibile abbassare i livelli di colesterolo cattivo; tra gli altri rimedi vi è avere uno stile di vita attivo e, soprattutto, smettere di fumare.

Evita gli alimenti altamente processati, anche se hanno un contenuto di grassi inferiore. Gli alimenti a basso contenuto di grassi o dietetici sono spesso ricchi di calorie, sale e zuccheri aggiunti. Opta per un’alimentazione più vegetale, introducendo più spesso il consumo di legumi, tofu, semi, frutta e verdura. Ricorda, inoltre, che mangiare troppi cibi ricchi di grassi saturi può aumentare il livello di colesterolo che dovrebbero essere 5mmol/L o meno per gli adulti sani, o 4mmol/L o meno per quelli ad alto rischio. 

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Sul colesterolo ti potrebbe interessare:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue e Civiltà Orientali presso l'Università degli Studi di Roma La Sapienza. Ha diversi anni di esperienza nella comunicazione digitale. Appassionata di beauty, fitness, benessere e moda sostenibile.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook