Mangiare prima di andare a letto può avere numerosi effetti collaterali segreti (e non solo sul peso)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Mangiare troppo tardi di sera, o addirittura concedersi uno spuntino notturno, può avere pesanti conseguenze sulla nostra salute.

Mangiare troppo tardi di sera, o addirittura concedersi uno spuntino notturno, può avere pesanti conseguenze sulla nostra salute. Vediamo quali.

La vita frenetica in cui siamo immersi ci porta spesso a mangiare in modo sregolato, senza rispettare degli orari fissi – ed è così che spesso, magari, finiamo per mangiare troppo tardi la sera oppure ci ritroviamo a fissare il frigorifero a notte inoltrata alla ricerca del cosiddetto ‘spuntino di mezzanotte’. Purtroppo però, non avere un giusto orologio alimentare e mangiare in maniera compulsiva a qualsiasi ora del giorno (e della notte) è altamente dannoso per la nostra salute, e per diversi motivi.

Innanzitutto, assumere calorie e grassi poco prima di andare a dormire può affaticare il nostro metabolismo, che non è il tempo materiale per ‘bruciare’ quello che abbiamo mangiato. Un recente studio, infatti, ha messo in evidenza come chi mangia tardi la sera bruci meno grasso durante il riposo notturno rispetto a chi cena più presto, a parità di apporto calorico e di attività fisica praticata.

Un’altra ricerca ha dimostrato invece come le persone che cenano alle 22.00 invece che alle 18.00 sono più propensi a sviluppare intolleranza al glucosio e a ridurre il tasso di ossidazione del grasso, aumentando così il rischio di obesità e altre patologie del metabolismo. Inoltre, i rischi di incorrere in problemi di salute come pressione alta, diabete, elevati livelli di colesterolo e trigliceridi (patologie che possono condurre a ictus o infarto), come anche la possibilità di iniziare a soffrire di dislipidemia sono più alti se si assume cibo troppo tardi la sera.

(Leggi anche: Ecco perché non dovresti mai cenare tardi la sera secondo il nutrizionista)

Ma non è solo il metabolismo a risentire degli effetti dello spuntino di mezzanotte. Anche la qualità del nostro sonno viene inficiata se mangiamo troppo tardi. Uno studio condotto qualche anno fa, infatti, ha dimostrato una stretta connessione fra l’orario della cena e l’insorgenza di disturbi del sonno come difficoltà nell’addormentarsi, riduzione della fase REM, insonnia. Quindi mangiare male (e agli orari sbagliati) fa male anche al nostro riposo e influenza negativamente il nostro rendimento il giorno successivo, rendendoci stanchi, poco reattivi, improduttivi.

Fonti: PLOS Biology / Oxford Academic / JCSM

Ti consigliamo anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Sono laureata in Lingue e Culture Straniere. Da sempre attenta alle problematiche ambientali e rivolta a uno stile di vita ecosostenibile, tento nel mio piccolo di ridurre al minimo l’impronta ambientale con scelte responsabili nel rispetto della natura che mi circonda.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook