Kiwi: 5 strepitosi effetti di mangiarli ogni giorno, confermati dalla scienza

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Tempo di kiwi, approfittiamo per fare incetta di tutti gli enormi benefici concentrati in questo piccolo, grande frutto

Povero di zuccheri e ricco di vitamine e polifenoli, il kiwi è uno dei frutti più nutrienti che andrebbe mangiato più spesso nei mesi in cui è disponibile. Fa parte della famiglia delle Actinidiaceae e, da diversi anni, è coltivato regolarmente anche in Italia. La stagionalità nel nostro Paese va da novembre a maggio (giugno per quelli di importazione).

Il successo del kiwi è da ritrovarsi nel suo sapore dolce, rinfrescante e leggermente acidulo che piace anche ai bambini e nel fatto che rappresenta una miniera di sostanze nutrienti concentrate in un solo frutto. Ricco di vitamine – anche più delle arance – , antiossidanti e potassio – anche più di una banana, il kiwi, se mangiato regolarmente può fare davvero molto bene al nostro corpo. (Leggi anche: Kiwi: benefici, calorie e valori nutrizionali)

In particolare ecco 5 particolari effetti del consumo quotidiano di questi frutti che dovremmo tenere in condiderazione e approfittare finché è di stagione

Sistema immunitario più forte

I kiwi sono una ricchissima fonte di vitamina C. Questa vitamina è fondamentale per il nostro corpo, in quanto rafforza il sistema immunitario e rallenta l’invecchiamento. E’ importantissimo pertanto assumerla in dosi sufficienti. Un kiwi medio ne contiene circa 71 mg. Mangiare kiwi quotidianamente aiuta quindi ad aumentare i livelli di vitamina C nel corpo, proteggendoci da raffreddore e influenza (Leggi anche: Questi sono i frutti e le verdure insospettabili che hanno molta più vitamina C di un’arancia), ma anche migliorando il nostro umore

Previene l’invecchiamento delle cellule

I kiwi contengono moltissimi antiossidanti ( colina, luteina e zeaxantina) che svolgono un ruolo essenziale nella lotta contro i radicali liberi. Ricchi di antiossidanti, i kiwi ci consentono di mantenere in salute il nostro corpo, diminuendo il rischio di invecchiamento precoce o di incorrere in malattie croniche come stress ossidativo che danneggia le cellule.  Questo miracoloso frutto contiene livelli così alti di antiossidanti da battere addirittura gli agrumi, come arance, pompelmi e mandarini, e le mele. (Leggi anche: Kiwi: il superfrutto antiossidante contro l’invecchiamento)

Fonte di folati

Un kiwi contiene circa 17mg di folati. Il folato è una vitamina del gruppo B (B9 per l’esattezza) che è un nutriente essenziale coinvolto nel metabolismo delle proteine ​​e per la produzione di globuli rossi durante la crescita, la sua assunzione è particolarmente consigliata alle donne in gravidanza.

Salute dell’apparato digerente

I kiwi sono ricchi di fibre sia insolubili che solubili. Le fibre sono fondamentali per il nostro corpo perchè ci aiutano a depurare il fegato e a mantenere in salute il nostro apparato digerente. Assumere regolarmente kiwi ci permette quindi di mantenere il nostro intestino sano e sono inoltre un ottimo rimedio contro i problemi di stitichezza.

Salute del cuore

La funzione antiossidante del kiwi aiuta a mantenere il nostro cuore in salute. Mangiare almeno un kiwi al giorno, con regolarità, aiuta a limitare il rischio di malattie cardiache e a mantenere sotto controllo i livelli della pressione sanguigna: i kiwi sono ottimi alleati per chi soffre di ipertensione, ma se si stanno assumendo farmaci per la pressione alta, meglio non consumarli in quanto interagiscono con essi.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Sui kiwi potrebbe interessarti anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook