Ritirata farina per presenza di aflatossine tossiche e cancerogene, marca e lotto

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il Ministero della salute ha richiamato un lotto di farina di castagne contaminato da aflatossine ritenute tossiche e cancerogene

Non conservare così l'avocado: è pericoloso

Aflatossine nella farina. Il Ministero della salute ha richiamato un lotto di farina di castagne contaminato da alcune tossine, molto pericolose per la nostra salute perché tossiche e cancerogene.

In particolare, quello oggetto di richiamo è il mix di farine a base di castagne del marchio  Lo Conte, prodotto da Ipafood a Srl presso lo stabilimento di Ariano Irpino.

Il lotto ritirato è il n° 19298, da 400 grammi con data di scadenza 31/10/2020.

Cosa sono le aflatossine e perché sono pericolose

Le aflatossine sono micotossine prodotte da due specie di Aspergillus, un fungo che si trova soprattutto in zone caratterizzate da clima caldo e umido. Esse sono altamente tossiche e sono tra le sostanze più cancerogene esistenti.

Come spiega l’Efsa, data la loro tossicità e il rischio cancerogeno,

“l’esposizione del consumatore tramite gli alimenti deve essere mantenuta quanto più bassa possibile”. Le aflatossine possono essere presenti in prodotti alimentari come arachidi, frutta a guscio, granoturco, riso, fichi e altra frutta secca, spezie, oli vegetali grezzi e semi di cacao, a seguito di contaminazioni fungine avvenute prima e dopo la raccolta”

Inoltre, secondo le autorità europee, è possibile che i cambiamenti climatici avranno un impatto sulla presenza di aflatossine negli alimenti in Europa.

Se avete acquistato questa farina, evitate di usarla e riportatela indietro per ottenere un cambio o un rimborso.

Per leggere l’avviso di sicurezza del Ministero della salute, clicca qui

Fonti di riferimento: Efsa, Ministero della salute

Per le ultime allerte alimentari, leggi anche:

Salame contaminato da Listeria ritirato dal Ministero della salute: marchio e lotto

Ritirato yogurt greco, rischio per gli intolleranti: marca e lotti

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook