Scorze d’arancia candite

Avete a disposizione delle arance bio e non volete sprecare la loro preziosa buccia? Allora le potrete utilizzare per preparare in casa delle scorze d’arancia candite. Quando saranno pronte, potrete scegliere proprio le scorzette d’arancia candite fatte in casa per decorare i vostri dolci preferiti.

Vi suggeriamo una ricetta per preparare in casa le scorze d’arancia candite. Il tutto richiede un po’ di tempo e pazienza, ma il risultato vi lascerà davvero stupiti.

Potrete dare un tocco in più alla ricetta ricoprendo le scorzette d’arancia con del cioccolato fondente, dopo averlo fatto sciogliere a bagnomaria. Poi potrete fare raffreddare le scorzette in frigorifero.

Ecco alcuni consigli per preparare in casa le scorze d’arancia candite.

(LEGGI ANCHE: Zenzero candito: come prepararlo in casa)

Ingredienti

  • 2 arance bio
  • 1 litro d'acqua
  • 100 gr di zucchero di canna integrale
  • 3 o 4 cucchiai di zucchero di canna grezzo a parte
  • Tempo Preparazione:
    15 minuti
  • Tempo Cottura:
    40 minuti
  • Tempo Riposo:
  • Dosi:
    4 persone
  • Difficoltà:
    bassa

Preparazione

Lavate, asciugate e sbucciate a vivo le arance, cercando di eliminare la parte bianca. Tagliate le scorze d’arancia a striscioline di circa mezzo centimetro di spessore.

In un pentolino versate 500 ml d’acqua. Portate ad ebollizione, aggiungete le scorze d'arancia e poi lasciate sobbollire per 15 minuti. Scolate e lasciate raffreddare le scorze d’arancia. Asciugatele molto bene. Tenetele da parte in una ciotola.

Riprendete il pentolino e questa volta versate 500 ml d’acqua e 100 gr di zucchero di canna integrale. Portate ad ebollizione e mescolate per fare sciogliere bene lo zucchero. Quindi aggiungete le scorze d’arancia e fate sobbollire a fiamma bassa fino quando le scorze saranno morbide, per circa 30-40 minuti. Se dovesse servire, aggiungete ancora un po’ d’acqua alla preparazione e prolungate la cottura per ammorbidire le scorze.

Quando saranno morbide, scolate le scorzette e lasciatele intiepidire. Ora dovrete ricoprire le scorze d’arancia con dello zucchero di canna integrale. Ne serviranno circa 3 o 4 cucchiai ma potrete ridurre o aumentare la quantità a seconda dei vostri gusti.

Rivestite una vassoio con della carta da forno e disponete le scorzette d’arancia, ricopritele con lo zucchero da entrambi i lati. Quindi lasciatele raffreddare del tutto per qualche ora, anche per tutto il giorno o per tutta la notte.

Se le scorzette dovessero apparire ancora umide dopo i tempi di riposo, asciugatele nel forno a bassa temperatura o nell’essiccatore, fino ad ottenere il risultato desiderato. Le potrete conservare in frigorifero in un contenitore per alimenti per qualche giorno, fino al momento di utilizzarle, oppure surgelarle e conservarle in freezer per uno o due mesi.

Marta Albè

Leggi anche:

25 usi alternativi per le bucce di frutta e verdura

22 usi del limone, scorza compresa

Buccia di mandarino disidratata: come prepararla, i benefici e i tanti usi

 

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
festival scirarindi
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram