Bamboo bike: la bici in bambù economica in aiuto delle popolazioni più povere (FOTO E VIDEO)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Trasporto veloce, ecologico e sostenibile. Le bici in bamboo sono sempre più diffuse e sono anche un grande aiuto nei paesi più poveri in cui i trasporti sono assenti. Su questo fronte sta lavorando anche Pedal Forward, cercando di soddisfare le esigenze di trasporto di base di chi ne ha veramente bisogno.

Cos’ha di speciale la bici in bambù di Pedal Forward? Negli ultimi due anni il gruppo ha lavorato su un prototipo sostenibile e conveniente, con un design originale e un telaio modulare e leggero. Invece di unire i pezzi del telaio di bambù con una massa ingombrante di materiale, Pedal Forward utilizza delle ‘alette’ in acciaio nei punti più importanti (sedile, sterzo, ecc).

Questo metodo di costruzione permette di produrre localmente la materia prima creando anche opportunità di lavoro nelle zone in cui sono più necessarie le bici. Inoltre riduce radicalmente la quantità di emissioni associate al processo di produzione a fronte di una bicicletta in acciaio tradizionale. Per dare un’idea, l’impronta di carbonio di una bicicletta di bambù è inferiore a 21 g/km.

“Il bambù può crescere ovunque e velocemente. Può anche essere piantato in maniera sostenibile, evitando anche l’erosione del terreno. Con le nostre tecniche di costruzione, le comunità di tutto il mondo saranno in grado di costruire e vendere biciclette a livello locale, facendo crescere la loro economia e aiutando la terra” spiega il team.

bamboo pedalforward2

bamboo pedalforward1

bamboo pedalforward3

Oltre il 70% dei poveri del mondo vive senza un trasporto adeguato. L’idea di Pedal Forward è quella di costruire le biciclette di bambù sostenibili e di investire una parte dei profitti nello sviluppo dei trasporti di base delle comunità in tutto il mondo, come ha spiegato l’amministratore delegato Matthew Wilkins.

bamboo pedalforward Tanzania

Nel 2013, la società ha donato 35 biciclette agli studenti di una scuola secondaria della Tanzania. Ciò ha permesso loro di avere un migliore accesso all’istruzione, all’acqua e all’assistenza sanitaria.

La società è attualmente a caccia di fondi su Kickstarter dove spera di raccogliere 40.000 dollari e avviare la produzione della bici a prezzi competitivi, abbassando gli attuali costi previsti (500 dollari) per una due ruote in bamboo.

Francesca Mancuso

Foto: Kickstarter e Facebook

LEGGI anche:

BAMBOO BIKE: IN AFRICA LA BICI IN BAMBU’ CHE COMBATTE LA POVERTÀ TRA I GIOVANI (VIDEO)

BAMBOOBEE: IL KIT PER COSTRUIRE UNA BICI FAI-DA-TE IN CANAPA E BAMBU’

BAMBOO BIKE: COME COSTRUIRE DA SOLI UNA BICI IN BAMBÙ

LE 10 BICI PIÙ BELLE E ORIGINALI DEL MONDO

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
eBay

Work out: i migliori attrezzi per allenare a casa tutti i muscoli

Germinal Bio

5 colazioni sane per rendere gustosi i tuoi fiocchi d’avena

Speciale Creme Solari

Creme solari: come sceglierle e a cosa fare attenzione

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook