Sconto RC auto per i guidatori virtuosi: requisiti e come ottenerlo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Guidatori virtuosi, arrivano sconti obbligatori sull’RC auto. Non si tratta di un’ipotesi ma è realtà. Il nuovo Regolamento n. 37 IVASS del 27 marzo 2018 ha introdotto un nuovo meccanismo per premiare chi ha installato sul proprio veicolo dispositivi di controllo come la scatola nera e chi semplicemente lo lascia ispezionare. Ecco chi ha diritto allo sconto.

Pubblicato il 10 aprile scorso in Gazzetta Ufficiale, il Regolamento taglia i costi dell’assicurazione per l’auto. Lo sconto è applicato al premio di tariffa al netto delle imposte e del contributo al Servizio Sanitario Nazionale ed è pari ad una percentuale calcolata preventivamente.

Tra 3 mesi, a partire dal 10 luglio, dunque chi rinnoverà la propria RC auto, in presenza di alcuni requisiti, usufruirà automaticamente di una riduzione dei costi.

Secondo quanto previsto dalla nuova norma, gli sconti obbligatori sono di due tipi: il primo, su proposta dell’impresa e previa accettazione degli assicurati, spetta in presenza di una delle tre condizioni:

  • ispezione preventiva del veicolo, a spese dell’assicuratore;
  • installazione o presenza sul veicolo di meccanismi elettronici che ne registrano l’attività, quali la scatola nera o equivalenti;
  • installazione o presenza sul veicolo di meccanismi elettronici che impediscono l’avvio del motore in caso di tasso alcolemico del guidatore superiore ai limiti di legge per la conduzione di veicoli a motore (c.d. “alcolock”).

Il secondo sconto aggiuntivo invece spetta a chi, negli ultimi quattro anni, non hanno provocato sinistri con responsabilità esclusiva o principale o paritaria (e che quindi, nel periodo di osservazione, abbiano raggiunto nel complesso una quota di responsabilità minoritaria – non superiore al 49%). A due condizioni: deve aver installato o deve installare meccanismi elettronici come la scatola nera o equivalenti e deve risiedere nelle province a maggiore tasso di sinistrosità e con premio medio più elevato, individuate dall’IVASS.

Di seguito la lista delle province a maggiore tasso di sinistrosità:

  • Bari
  • Barletta-Andria-Trani
  • Benevento
  • Bologna
  • Brindisi
  • Caserta
  • Catania
  • Catanzaro
  • Crotone
  • Firenze
  • Foggia
  • Genova
  • La Spezia
  • Latina
  • Livorno
  • Lucca
  • Massa-Carrara
  • Messina
  • Napoli
  • Palermo
  • Pisa
  • Pistoia
  • Prato
  • Reggio Calabria
  • Rimini
  • Roma
  • Salerno
  • Taranto
  • Vibo Valentia

Chi risiede in queste province ed è in possesso dei requisiti elencati avrà dunque diritto allo sconto, che sarà determinato durante la stipula della nuova assicurazione.

LEGGI anche:

Francesca Mancuso

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook