Sion auto solare

Elettrica, solare e low cost: si chiama Sion, la prima auto con i pannelli solari che promette di cambiare la mobilità del futuro. Cinque posti e tutta prodotta in Europa, questa nuova auto green sfrutta infatti le celle solari per ricaricarsi. Si può già ordinare online e i primi modelli verranno consegnati nell’estate del 2019.

In pratica, una start-up di tre giovani imprenditori di Monaco di Baviera, Jona Christians, Navina Pernsteiner e Laurin Hahn, ha messo su una genialata: l’auto (per ora è stato presentato il prototipo), infatti, è la prima vettura di serie che ricarica la batteria con il sole e, oltre a caricarsi con l’energia solare tramite dei pannelli fotovoltaici, può fornire a sua volta corrente elettrica.

Com’è fatta la Sion e come funziona

Quello che caratterizza la Sion è che il tetto, il cofano e tutta la carrozzeria sono composti da celle fotoelettriche in silicio monocristallino ad alta efficienza e protette da uno strato di policarbonato(sistema viSono). All’interno, un filtro naturale in muschio (breSono) regola l’umidità e a filtra le polveri sottili.

Durante le ore del giorno, le celle fotoelettriche integrate ricaricano la batteria sia in moto che in sosta: così, la batteria può essere ricaricata per circa 30 km di autonomia al giorno. Inoltre la Sion può essere ricaricata tramite cavo elettrico. La batteria consente un’autonomia effettiva di 250 km.

sion pannelli

La vettura familiare elettrica a 5 porte e 4,10 metri di lunghezza può ospitare fino a 5 passeggeri (2+3). Un motore da 80 kW consente una velocità massima di 140 km/h. L’impianto di ricarica integrato permette di ricaricare la batteria con una potenza elettrica di 3,7 kW, come anche 22 kW AC e 50 kW DC tramite un connettore CCS. Quindi la batteria si può ricaricare da una comune presa di casa. Con un connettore CCS la ricarica fino all’80% è possibile in soli 30 minuti.

sion auto

Dal canto suo, infine, l’auto è in grado di fornire anch’essa energia elettrica per un totale di 2mila Watt.
Un sogno? Per ora il prototipo fa ben sperare che simili tecnologie unite a un prezzo decisamente abbordabile – 16mila euro, cui si devono aggiungere altri 4mila per l’acquisto della batteria che equipaggerà la Sion – possano farci credere in un mondo migliore, meno inquinato e libero dai fumi delle macchine in circolazione.

La vettura inoltre è preordinabile dal sito di Sono Motors e i primi modelli verranno consegnati ai clienti nell’estate del 2019.

Leggi anche:

Germana Carillo

casa verde

Reale Mutua

La casa verde: pannelli solari e pozzi geotermici

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram