salsa di soia fatta in casa

Nella cucina orientale la salsa di soia viene utilizzata come condimento da centinaia di anni. Ora abbiamo a disposizione la salsa di soia confezionata, prodotta a livello industriale, ma è possibile sperimentare comunque la preparazione casalinga di questo ingrediente.

La preparazione casalinga della salsa di soia può essere piuttosto lunga e richiedere delle settimane, se non dei mesi, di attesa. Infatti la salsa di soia deriva da un processo di permanenza della soia stessa in acqua e sale che non può avvenire nell’immediato e che può richiedere tempi che arrivano a sei mesi.

Se volete provare a preparare in casa la salsa di soia, ecco gli ingredienti e il procedimento da sperimentare.

Ingredienti

450 gr di fagioli di soia cotti
350 gr di farina di frumento
200 gr di sale
3,7 litri d’acqua

Procedimento

1) Frullate i fagioli di soia cotti, preferibilmente con un robot da cucina.

2) Versate il composto ottenuto in una ciotola capiente, aggiungete la farina e mescolate fino ad ottenere un impasto omogeneo

3) Lavorate bene l’impasto su una superficie piana, fino ad ottenere una forma allungata.

4) Affettate l’impasto per ottenere dischi dello spessore di circa mezzo centimetro.

5) Inumidite dei tovaglioli e create una serie di strati con dischi di impasto e tovaglioli inumiditi. Iniziate e concludete con uno strato di tovaglioli.

6) Avvolgete il tutto con della pellicola trasparente. Riponete quanto ottenuto su un vassoio rivestito con un foglio di carta da forno e lasciate riposare in un angolo tranquillo della casa almeno per una settimana.

7) Trascorso il tempo di riposo, aprite l’involucro creato con la pellicola trasparente e i tovaglioli e disponete i dischi di impasto su una teglia rivestita di carta da forno. Fate asciugare i dischi fino a quando non avranno assunto un colore marrone. 

8) Ora dovrete preparare il tutto per la fermentazione in acqua. In una pentola capiente versate l’acqua e il sale nelle quantità indicate e aggiungete i dischi di soia e farina. Coprite la pentola con la pellicola trasparente. Lasciate fermentare e mescolate una volta al giorno con un cucchiaio di legno. L’attesa potrebbe essere lunga, siate pazienti. È considerato normale che durante i tempi di riposo della preparazione si possano sprigionare degli odori piuttosto forti.

9) Saprete che il processo sarà completo quando tutti i dischi si saranno disciolti nell’acqua.

10) Filtrate il liquido ottenuto con una garza e versatelo in una caraffa, quindi imbottigliate la vostra salsa di soia fatta in casa. La potrete utilizzare come condimento e conservare in frigorifero. Il sale farà da conservante naturale.

E preparare in casa la salsa di soia ci permette anche di evitare l'acquisto di prodotti testati su animali!

Marta Albè

Fonte foto: Unworled

Leggi anche:

 

forest bathing sm

Trentino

Forest Bathing e non solo, per guarire con la natura

banner orto native

La guida utile

La guida per fare un orto in piccoli spazi. Chiara, veloce e gratuita!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
banner orto giardino
whatsapp
seguici su instagram