crostata_di_ciliegie

Anche i più attenti alla dieta, ogni tanto desiderano gustare un dolce. Purtroppo i dessert che tanto ci deliziano il palato sono insidiosi per il carico di calorie che apportano e soprattutto per la presenza di troppi zuccheri raffinati, pericolosi perché innalzano il livello di insulina, con conseguente abbassamento del senso di sazietà.

Vi propongo quindi un dolce senza zucchero, da mangiare alla fine di un pasto a base di insalata!

Costo medio ricetta € 6

Tempo di preparazione 30 minuti – Cottura 40 minuti

Ingredienti per la pasta :

  • 280 g di farina di grano tenero integrale biologica
  • 100 g di burro oppure per i vegan margarina vegetale biologica
  • 1 cucchiaino di sale

Ingredienti per il ripieno:

  • 800 g di ciliegie denocciolate
  • 3 cucchiai di farina
  • Un pizzico di sale

Preparazione:

In una ciotola mescolare 250 g di farina con il burro o la margarina, utilizzando due coltelli, uno per mano, e tagliando letteralmente i cubetti fino a farli diventare delle piccole sfere. In genere ci si mette 5 minuti se il panetto è già morbido.

Preparare con i restanti 30 g in una ciotola piccola una pastella con mezzo bicchiere di acqua fredda, da aggiungere alla miscela con una forchetta fino ad ottenere una palla. Se la farina non si amalgama completamente, aggiungere qualche goccia d’acqua.

Dividere la pasta in due metà non perfettamente uguali e preparare due dischi, uno del diametro della tortiera da crostata (23 cm) e l’altro leggermente più grande. Adagiare il primo disco nella tortiera e aggiustare con le dita le imperfezioni. È preferibile tirare la pasta con un mattarello, ma se non è disponibile si può stendere la pasta direttamente nella tortiera.

Mescolare in un bicchiere i due cucchiai di farina con il pizzico di sale: questa miscela serve per addensare il liquido che si genera in cottura.

Riempire la crosta con un primo strato di ciliegie, spolverare con il mix addensante e continuare fino a completamento dello spazio.

Coprire la frutta con il secondo disco di pasta e sigillare con la pressione delle dita o con l’aiuto di una forchetta, per dare la caratteristica bordatura. Operare delle piccole fenditure in cima alla crosta per permettere al vapore di fuoriuscire.

Cuocere 40 minuti circa a 210 °C fino a doratura della crosta e cottura della frutta.

cherry_pie_slice

La crostata deve essere lasciata raffreddare. Il miglior modo di gustarla è tiepida con una pallina di gelato di soia.

foto e testi: Elena Argano

I CORSI CHE TI FANNO STARE BENE!

Più di 100 corsi online su Alimentazione, Benessere, Psicologia, Rimedi naturali e Animali a partire da 5€. Test, attestati e la possibilità di vederli e rivederli quante volte vuoi!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su instagram
seguici su facebook
fai la cosa giusta

Dai blog