Pistacchi per combattere pressione alta, stress e colesterolo

pistacchi

I pistacchi aiutano a ridurre la pressione arteriosa e a tenere sotto controllo sia lo stress quotidiano che il colesterolo. A confermare le preziose proprietà dei pistacchi è un nuovo studio della Pennsylvania State University, pubblicato anche su Hypertension, la rivista di settore della American Heart Association.

Secondo gli scienziati che hanno condotto la ricerca, mangiare con regolarità dosi contenute di questi preziosi frutti non è solo un piacevole passatempo, ma anche un aiuto concreto e naturale contro alcune patologie della società moderna: pressione alta, stress e colesterolo "cattivo"!

Gli esperti sono arrivati a queste conclusioni dopo aver studiato gli effetti dei pistacchi su un campione di adulti non fumatori, che tuttavia che presentavano alti livelli di colesterolo e pressione arteriosa.

Somministrando ai volontari una dieta sana ed equilibrata e delle piccole quantità di pistacchi, i medici hanno riscontrato un evidente miglioramento delle condizioni fisiche di questi pazienti: in breve tempo è diminuita la pressione sanguigna sistolica, è migliorata la resistenza vascolare e la frequenza cardiaca in situazioni di forte stress fisico o mentale (i volontari sono stati sottoposti prima ad un test di matematica, poi ad una prova di resistenza all'acqua fredda) .

Secondo quanto riferito dalla dottoressa Sheila G. West, che ha condotto lo studio insieme a Penny M. Kris-Etherton e ai colleghi della PennState, mettendo a confronto due diete (studiate per consentire ai volontari di mantenere il loro peso iniziale) contenenti pistacchi (42 g e 85 g) e una dieta low-fat senza pistacchi, è emerso che i soggetti con alti livelli di colesterolo, con l'aiuto dei pistacchi, riescono a reagire meglio di fronte alle situazioni di stress.

La dottoressa negli anni scorsi aveva condotto uno studio simile sugli effetti benefici delle noci

In breve quindi, consumare delle quantità moderati di pistacchi contribuisce a tenere sotto controllo la pressione arteriosa e il carico vascolare sul cuore.

"Eventi quotidiani, quali lo stress da lavoro, una scadenza ravvicinata o dover parlare in pubblico fanno aumentare la pressione arteriosa, e sappiamo che è impossibile evitare tutti i fattori stressogeni nella nostra vita. – ha spigato Sheila West Ph.D, Professore Associato di Salute Bio Comportamentale (BBH) e principale autrice dello studio – Questi risultati sono significativi perché mostrano che le risposte fisiologiche allo stress sono influenzate dagli alimenti che consumiamo Questi cambiamenti nella pressione arteriosa si sono verificati anche se i livelli auto-riportati di umore, ansia e tensione erano invariati".

Ma c'è di più: perché i pistacchi (purché consumati in piccole dosi) aiutano a tenere sotto controllo anche i livelli di colesterolo cattivo nel sangue e ad aumentare i livelli di quello "buono".

"Lo studio presenta diversi elementi di interesse – ha detto Giorgio Donegani, esperto in nutrizione ed educazione alimentare e Presidente di Food Education Italy – Conferma l'azione positiva dei pistacchi sulla regolazione della pressione sanguigna e, aspetto decisamente innovativo, dimostra che questo effetto è significativo anche nel caso in cui si consumino pistacchi salati. Inoltre sono molte le caratteristiche di composizione dei pistacchi che giustificano le loro proprietà: il buon contenuto di grassi "buoni" mono e polinsaturi, l'alta presenza di fibra, la quota significativa di antiossidanti e anche l'apporto di potassio e magnesio, capaci di bilanciare gli effetti del sodio".

"Questi risultati sono molto entusiasmanti, inoltre, perché dimostrano ulteriori benefici dei pistacchi su un altro fattore di rischio di malattie cardiovascolari – ha aggiunto Penny M. Kris-Etherton, Ph.D., R.D., Docente di Nutrizione e una delle principali ricercatrici nello studio – La nostra precedente ricerca suggerisce che l'inclusione di pistacchi in una dieta sana ed equilibrata riduce il colesterolo LDL in una modalità dose-risposta e aumenta gli antiossidanti nel sangue".

"Questa ricerca si aggiunge alla crescente mole di letteratura sui benefici dei pistacchi per la salute – ha commentato Constance J. Geiger, Ph.D., R.D., che lavora in qualità di consulente di ricerca nutrizionale presso American Pistachio Growers – La frutta secca, come i pistacchi, è un elemento importante di una dieta sana ed equilibrata".

Ancora una volta quindi, gli studi confermano che i frutti della dieta mediterranea aiutano a mantenerci in salute senza dover ricorrere necessariamente a medicinali!

Via libera quindi a cibi dietetici, sani e leggeri impreziositi da granella di pistacchi!

Verdiana Amorosi

- Come gestire lo stress in 5 mosse