Torna a Napoli il “Giocattolo Sospeso”: un piccolo gesto di solidarietà per i bambini meno fortunati

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Un'iniziativa che si ripete anche quest'anno per permettere anche ai bambini più poveri di vivere la magia del Natale

Un’iniziativa che si ripete anche quest’anno per permettere anche ai bambini più poveri di vivere la magia del Natale

Anche quest’anno molte famiglie con bambini vivranno un Natale difficile a causa della disoccupazione, della mancanza di sussidi e delle nuove forme di povertà che si sono insinuate nella nostra società dopo l’emergenza sanitaria da Covid-19. Per permettere a tanti bambini partenopei meno fortunati di vivere comunque un Natale di gioia e di festa, il Comune di Napoli ha rilanciato anche quest’anno l’iniziativa “Giocattolo sospeso”. Molti sono i negozi di giocattoli e le cartolibrerie del territorio napoletano che hanno aderito all’iniziativa e si sono messe a disposizione: la locandina in copertina a questo articolo sarà esposta anche nelle vetrine dei negozi partecipanti. Esso la lista completa dei negozi in cui poter comprare un giocattolo “sospeso”:

  • Arcobalocchi giocattoli (Via P. Del torto)
  • Baby Bendrew (Via M. Kerbaker)
  • Bibi Libreria dei ragazzi (Via Duomo)
  • Cartolibreria Giorgio Lieto (Viale Augusto)
  • Casa mia (Via Cilea)
  • Città del sole (Via Chiaia)
  • Giochi in legno (Via Montesanto)
  • La Girandola (Via E. Nicolardi)
  • La Girandola (Via Toledo)
  • Leonetti Giocattoli (Via Toledo)
  • Libreria Mancini (Via Nuova Poggioreale)
  • Natullo Toys (Via A. Ranieri).

Chiunque vorrà, secondo la propria tasca e la propria coscienza, potrà acquistare in questi punti vendita un libro o un giocattolo e lasciarlo “sospeso”. Tutti i prodotti raccolti saranno poi consegnati ai bambini delle famiglie più povere del territorio attraverso un gruppo di volontari coordinati dal Comune. È possibile donare libri o giocattoli anche online, attraverso il sito www.unpaniereperte.it, nell’apposita sezione dedicata all’iniziativa. In questo modo, con un piccolo gesto di solidarietà, sarà possibile regalare un momento di serenità e un Natale di gioia ad una famiglia napoletana.

In un anno difficile come quello che sta per terminare – spiega Chiara Marciani, assessore alle Politiche giovanili del Comune di Napoli – iniziative come il “Giocattolo sospeso” assumono un’importanza maggiore rispetto al passato. La complessità del momento ha aumentato drasticamente il numero di famiglie in difficoltà ed anche un gesto semplice come un regalo di Natale può accendere un sorriso in più e donare un momento di serenità ai bambini e ai ragazzi che vivono situazioni difficili. Partecipare è davvero semplice, mettere un regalo in più sotto l’albero di un bimbo o di una bimba  in difficoltà è prima di tutto un grande regalo per tutti noi.

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Fonte: Comune di Napoli

Ti consigliamo anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Sono laureata in Lingue e Culture Straniere. Da sempre attenta alle problematiche ambientali e rivolta a uno stile di vita ecosostenibile, tento nel mio piccolo di ridurre al minimo l’impronta ambientale con scelte responsabili nel rispetto della natura che mi circonda.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook