Questo è il ketchup migliore (e che contiene meno zucchero e sale), secondo un nuovo test francese

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Un nuovo test condotto in Francia conferma quanto già sapevamo: il ketchup contiene spesso troppo zucchero e sale ed è una salsa di cui si rischia di abusare (soprattutto i bambini). Scopriamo quali sono le marche migliori, secondo questa indagine

Libera Terra

La rivista 60 Millions de Consommateurs ha messo a confronto 15 ketchup venduti principalmente sul mercato francese (ma alcuni sono presenti anche in Italia) valutandone in particolare gli ingredienti e la tabella nutrizionale.

Il ketchup è uno dei grandi classici delle salse fredde che si ottiene da pomodori (sotto forma di purea, concentrato o doppio concentrato) a cui vengono aggiunti aceto, zucchero, sale, cipolle, spezie ed eventualmente additivi e dolcificanti.

Come già evidenziato da altri test, il problema di questa popolare salsa, amatissima da adulti e bambini, è in particolare il contenuto spesso eccessivo di zuccheri e sale. E anche questa nuova indagine conferma sostanzialmente questa situazione anche se, alla fine, tutti i prodotti vengono in qualche modo “promossi” (il Nutri-Score però non supera mai la C).

Leggi anche: Nutri-Score: sempre più vicina l’adozione nell’Ue dell’etichetta a semaforo che penalizza i prodotti italiani

Il ketchup, infatti, rispetto ad altre salse analizzate parallelamente nello stesso test (maionese e salsa di soia, di cui parleremo in altri articoli) ottiene voti migliori e sembra dunque essere “meno peggio” rispetto ad altri popolari condimenti.

Il problema è che, nonostante questa salsa sia pensata per essere utilizzata in piccole quantità (circa 20 grammi), alla fine:

Le quantità spesso superano di gran lunga le soglie consigliate, soprattutto nei piatti dei bambini – scrive 60 Millions de Consommateurs.

Tutti i prodotti, che erano sia di marche note che di marche del distributore, sono stati valutati in base ai seguenti parametri:

  • composizione (ordine degli ingredienti, percentuali, ecc. con un’attenzione specifica per gli additivi)
  • valori nutrizionali (quantità di zuccheri, sale, grassi).

I risultati, come già accennavamo, hanno mostrato spesso una presenza eccessiva di zuccheri e di sale.

Una porzione da 20 grammi di ketchup può contenere quasi 5 grammi di zucchero (il fatto però – come già dicevamo – è che spesso se ne mangia ben di più).

Inoltre, c’è anche il problema del sale che può arrivare fino a 5 grammi a porzione. Come si legge sulla rivista francese:

Queste salse contengono una dose significativa di sale: una porzione è sufficiente per coprire dal 5 al 10% dell’assunzione giornaliera raccomandata (cioè 5 grammi), o anche oltre con le referenze Auchan e U.

Tuttavia, i ketchup hanno il vantaggio – rispetto ad altre salse – di contenere pochi additivi (ed è per questo che alla fine vengono tutti promossi con un voto quantomeno accettabile). Si tratta principalmente di edulcoranti presenti nelle versioni light della salsa.

I Ketchup migliori

Tra i ketchup migliori, al secondo posto, troviamo l’Heinz 50% meno zucchero e sale. Al sesto l’Heinz più classico e all’ottavo la versione bio dello stesso marchio.

ketchup migliori test

A seguire altre marche bio (e non) tipicamente francesi che, come potete vedere, ottengono comunque tutte un punteggio complessivo “verde”.

ketchup buoni test

Se vi piace questa salsa e volete essere sicuri degli ingredienti che contiene, il consiglio migliore resta sempre quello di lasciare sugli scaffali i prodotti confezionati e di prepararla da soli in casa. Potete seguire la nostra ricetta che trovate QUI.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Fonte: 60 Millions de Consommateurs

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, consumi e benessere olistico. Laureata in lettere moderne, ha conseguito un Master in editoria

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook