Pepsi, dov’è il mio jet? Su Netflix la storia del ragazzo che fece causa alla multinazionale (per un motivo assurdo)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Un ventenne americano tenta di vincere un jet militare in un concorso a punti lanciato da PepsiCo, portando il colosso delle bibite in tribunale: è la bizzarra storia vera di John Leonard, divenuta una docuserie Netflix

Non tutti lo ricorderanno, ma nel 1996 l’azienda che produce la famosa bevanda Pepsi lanciò una raccolta a punti, promuovendola con uno spot che passò alla storia. “Più Pepsi bevi, più grande diventa quel che puoi vincere” diceva il giovane protagonista. E fra i vari gadget in palio, oltre a magliette e occhiali da sole, ne veniva mostrato uno decisamente insolito: un jet militare, che si poteva vincere raccogliendo 7 milioni di punti.

“È senz’altro meglio dell’autobus” commentava il ragazzo nello spot, dopo essere atterrato a scuola con l’aeroplano. Chiaramente si trattava di una trovata pubblicitaria piuttosto esagerata, ma c’è chi ha preso la storia molto sul serio e ha deciso di avviare un’insolita battaglia giudiziaria contro la multinazionale PepsiCo. A raccontare la vicenda al grande pubblico ci pensa la docuserie “Pepsi, dov’è il mio jet?”, sbarcata proprio qualche giorno fa su Netflix. 

Leggi anche: Una piccola azienda di bevande al caffè bio ha fatto causa a PepsiCo per violazione intenzionale del marchio

Protagonista della storia lo studente universitario John Leonard, appassionato di aerei e pronto a tutto pur di smascherare l’azienda e le sue false promesse. Per farlo, ingaggia il suo amico Todd per mettere in atto un piano con l’obiettivo di raccogliere tutti i punti necessari per il jet militare. Una volta riuscito nel suo obiettivo, però, arriva la grande delusione. L’azienda, infatti, risponde che si tratta di una pubblicità frutto della fantasia e che non esiste alcun jet in palio.

Una risposta che a Leonard non andrà affatto giù. Così, si rivolge a un avvocato per mandare una nuova richiesta alla PepsiCo, in cui spiega di essere deciso a portare l’azienda in tribunale. E lo fa davvero, divenendo protagonista di una causa rocambolesca e bizzarra e trasformandosi in una sorta di figura eroica per la sua generazione.

Ecco il trailer della miniserie, suddivisa in quattro puntate:

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Fonte: Netflix

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook