Penzance May Horns: il festival celebrato in Cornovaglia per scacciare il “diavolo dell’inverno” e accogliere il calore dell’estate

Un festival che si rinnova di anno in anno la prima domenica di maggio, ispirato a un'antica usanza della Cornovaglia

A Penzance, città della Cornovaglia, ogni anno la prima domenica di maggio si celebra un festival ispirato a un’antica usanza svanita nei primi anni del ventesimo secolo, chiamato Penzance May Horns, i Corni di Maggio di Penzance.

Poco prima del tramonto, alcune persone vestite di verde e bianco si riuniscono al confine tra Penzance e Newlyn con corni e tamburi in mano, dirette verso il centro della città insieme a un corvo gigante chiamato “Old Ned” con un’enorme corona in testa.

Nel frattempo i partecipanti suonano i corni e i “fischietti di maggio”, realizzati con bastoncini di sicomoro, dal caratteristico suono acuto. Secondo la tradizione il suono emesso da questi strumenti sarebbe in grado di scacciare via “il diavolo dell’inverno” e aprire le porte al calore dell’estate.

Quando la sfilata giunge al fiume Larrigan, corni e fischietti vengono suonati in modo particolarmente intenso. La serata si conclude con una grande festa a Penzance tra balli, musica e tanto buon cibo.

Seguici su Telegram Instagram Facebook TikTok Youtube

FONTI: Calendar Customs

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018. Appassionata di viaggi, folklore, maschere tradizionali. Si occupa anche di tematiche ambientali, riciclo creativo e fai da te. Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo". Nel 2018 ha dato vita a Mirabilinto, labirinto di meraviglie illustrate.
Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Facebook