Fa l’autostop e riceve un passaggio dal presidente ‘povero’ Jose’ Mujica

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Non sareste rimasti sorpresi anche voi se, facendo l'autostop, un leader mondiale vi avesse offerto un passaggio in macchina? È quello che è successo a Gerhald Acosta, alla ricerca di un passaggio dopo un inconveniente sulla strada che porta da casa sua al luogo di lavoro, una cartiera nel sud-ovest dell'Uruguay

Non conservare così l'avocado: è pericoloso

Non sareste rimasti sorpresi anche voi se, facendo l’autostop, un leader mondiale vi avesse offerto un passaggio in macchina?È quello che è successo a Gerhald Acosta, alla ricerca di un passaggio dopo un inconveniente sulla strada che porta da casa sua al luogo di lavoro, una cartiera nel sud-ovest dell’Uruguay.

Mentre camminava con il pollice alzato ha visto fermarsi un veicolo con targa ufficiale del governo. L’uomo al volante gli chiede dove stesse andando e gli offre di salire. Una volta in auto, Acosta riconosce la donna che era nell’auto insieme al guidatore e si rende conto che ad offrigli aiuto era stato il presidente uruguaiano José Mujica in persona, accompagnato da sua moglie la Senatrice Lucia Topolansky.

“Conoscevo quella donna. Era Lucia, con il loro cane Manuela me Pepe sul sedile anteriore”, ha detto l’autostoppista a El Observador. “Non riuscivo a crederci. Il presidente mi stava dando un passaggio”. Il presidente e la moglie si stavano dirigendo verso la loro residenza e hanno deciso di fermarsi ad aiutarlo. Anche se la corsa è stata breve, il gesto della coppia conferma che Mujica non è un presidente come gli altri.

acosta

Il leader è stato anche soprannominato “il presidente più povero del mondo”, grazie alla sua decisione di donare il 90 per cento del suo stipendio in beneficenza. Nei passati cinque anni ha anche introdotto i matrimoni tra omosessuali, legalizzato l’aborto (in America Latina è legale solo a Cuba e Città del Messico) e la vendita di marijuana, con lo scopo principale di reprimere il traffico illegale della droga. Lascerà la presidenza nelle mani del neoeletto Tabaré Vázquez il prossimo 1 marzo.

Roberta Ragni

Leggi anche:

Mujica: il presidente povero dell’Uruguay ha donato 550mila dollari durante il suo mandato (VIDEO)
Arriverderci José Mujica: il presidente povero conclude il suo mandato dopo aver trasformato l’Uruguay

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Caporedattore di greenMe. Dopo una laurea e un master in traduzione, diventa giornalista ambientale. Ha vinto il premio giornalistico “Lidia Giordani”, autrice di “Mettici lo zampino. Tanti progetti fai da te per rendere felici i tuoi amici a 4 zampe” edito per Gribaudo - Feltrinelli Editore nel 2015.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook