Questi sono i 20 Paesi più felici al mondo (l’Italia è solo al 31° posto in classifica)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La felicità è un concetto astratto difficile da misurare, ma ci sono dei fattori oggettivi in grado di migliorare il nostro benessere e, conseguentemente, di renderci più felici

La ricetta del porridge senza cottura

Sono diversi i fattori che concorrono a creare il concetto di felicità: fra di essi spicca il ruolo della solidarietà e dell’aiuto al prossimo – tendenze aumentate in modo esponenziale negli ultimi due anni, a causa della pandemia da Coronavirus e più recentemente del conflitto in Ucraina, eventi estremi e senza precedenti che hanno visto muoversi un po’ ovunque nel mondo la macchina della beneficenza.

Oltre alla generosità della comunità, fra i fattori presi in considerazione vi sono l’aspettativa di vita sana, il Prodotto Interno Lordo, l’efficienza dei sistemi di previdenza sociale, la presenza di fenomeni corruttivi, la percezione della propria libertà da parte dei cittadini.

La classifica dei Paesi più felici al mondo premia, per il quinto anno consecutivo, la Finlandia. Seguono la Danimarca e l’Islanda (sempre nell’Europa del nord) e poi Svizzera e Olanda. È interessante osservare come la Top5 della classifica sia coperta interamente da Paesi europei.

Il nostro Paese si trova “solo” al 31° posto, fra Urugay e Kossovo. Fra i Paesi meno felici si annoverano la Cina (72° posto), la Russia (80°). Chiude la classifica l’Afghanistan, dove si registrano una bassa aspettativa di vita e un PIL pro capite modesto (le indagini necessarie alla classifica, effettuate negli scorsi mesi, non hanno tenuto conto della presa di potere da parte dei talebani). Sorprende la posizione del Giappone, considerato da noi occidentali un Paese in cui sarebbe bello vivere: occupa solo la 54° posizione della classifica.

(Leggi anche: Parma è la città italiana con la migliore qualità di vita, la classifica 2021 delle più vivibili di Italia)

I Paesi vincitori nel dettaglio

  1. Finlandia. Il Paese nordeuropeo si classifica al primo posto con un punteggio di 7.8/10. In particolare, i cittadini esprimono forti sentimenti comunitari e di fiducia reciproca, necessari per traghettare il Paese fuori dall’ondata pandemica. Inoltre, i finlandesi percepiscono in modo forte la propria libertà individuale, mentre si registrano bassissimi tassi di corruzione.
  2. Danimarca. Anche la Danimarca si classifica con un punteggio elevato (7.6/10) – cosa che, secondo gli autori della classifica, potrebbe permettere al Paese di divenire il più felice al mondo nella classifica del prossimo anno. Si menzionano alti livelli di PIL pro capite e di generosità fra i cittadini, uniti a bassi livelli di corruzione.

La classifica dei primi venti

  1. Finlandia;
  2. Danimarca;
  3. Islanda;
  4. Svizzera;
  5. Paesi Bassi;
  6. Lussemburgo;
  7. Svezia;
  8. Norvegia;
  9. Israele;
  10. Nuova Zelanda;
  11. Austria;
  12. Australia;
  13. Irlanda;
  14. Germania;
  15. Canada;
  16. Stati Uniti;
  17. Regno Unito;
  18. Repubblica Ceca;
  19. Belgio;
  20. Francia.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Fonti: World Happiness Report / World Population Review

Ti consigliamo anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Sono laureata in Lingue e Culture Straniere. Da sempre attenta alle problematiche ambientali e rivolta a uno stile di vita ecosostenibile, tento nel mio piccolo di ridurre al minimo l’impronta ambientale con scelte responsabili nel rispetto della natura che mi circonda.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook