Questa scuola di Bari ha trovato un bellissimo modo per insegnare le tabelline agli studenti

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

L'iniziativa dello Japigia 1 Verga di Bari, che ha riempito di numeri le scale dell'ingresso per insegnare le tabelline agli studenti in modo creativo.

Ecco il carrello smart per la spesa

Scale colorate, di giallo, di rosso, di blu, e su ogni gradino numeri a formare le tabelline. È la geniale idea che arriva dall’Istituto Japigia 1 Verga di Bari, già nota per i suoi metodi di insegnamento innovativi e per aver aderito al progetto “Un chilometro al giorno”, promosso dalla Lega Italiana per la Lotta ai Tumori.

In questa scuola, insomma, la matematica si impara facendo le scale: non appena si entra, i bimbi non possono fare a meno di puntare lo sguardo su ognuno di quei gradini e memorizzare tutte le moltiplicazioni.

Come si vede nelle immagini postate su Facebook dalla dirigente Patrizia Rossini, infatti, su ognuno di essi sono state riportate le tabelline dall’1 al 10:

“Da oggi le tabelline le impariamo anche così”, scrive Rossini.

E come non condividere la positività di una simile trovata? Imparare l’ABC o i rudimenti della matematica come fosse un gioco o mentre si è impegnati a fare altro, come salire le scale in questo caso, rimane uno dei migliori metodi per catturare l’attenzione di più piccoli, stimolare la loro creatività e la loro memoria.

Per la Japigia 1 Verga di Bari non è la prima esperienza di educazione alternativa: gli studenti hanno di recente partecipato alle gare regionali di robotica (Robocup jr Academy), sono abituati ad andare a scuola senza zaino (secondo un metodo didattico che non prevede libri e quadernoni e al posto dei tradizionali banchi ci sono isole e agorà dove si legge e si discute sui cuscini) e da poco uno dei suoi plessi, il Don Orione, ha preso parte all’iniziativa “Un chilometro al giorno”.

Tutte pratiche da mutuare e applicare ogni giorno: scuole d’Italia fatevi avanti!

Leggi anche:

Germana Carillo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per greenMe dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook