Salviette per bambini Coop: ritirate per colore e odore anomali

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Le salviettine per bambini della linea Crescendo Coop potrebbero presentare dei difetti di fabbricazione. Disposto il richiamo dal mercato

Le salviettine per bambini della linea Crescendo Coop potrebbero presentare dei difetti di fabbricazione. Per questo la catena di supermercati ne ha disposto il richiamo dal mercato.

Secondo quanto riportato nella sezione Richiamo prodotti Coop, le salviettine detergenti Coop potrebbero rivelarsi difettose a causa di un colore e di un odore anomalo.

“In alcuni casi, se utilizzate ripetutamente, potrebbero conferire temporanea pigmentazione alla pelle, che comunque regredisce con i lavaggi e col tempo, senza provocare altre reazioni” spiega Coop.

Per questo Coop suggerisce di evitare di usarle.

Due sono le tipologie e i lotti oggetto di richiamo:

  • Crescendo Baby Salviettine Detergenti da 72 pezzi, con numero di lotto 8001120598516
  • Crescendo Baby Salviettine Detergenti 72+72 pezzi, con numero di lotto 80011205985323

@e-coop

Se le avete acquistate controllate i codici e se coincidono con questi, riportateli in negozio per ottenere un cambio o un rimborso. Per ulteriori informazioni è disponibile il Numero Verde 800-805580.

Fonti di riferimento: Coop

LEGGI anche:

Salviette umidificate per bambini: 1 su 3 contiene fenossietanolo. Le marche migliori e peggiori secondo Altroconsumo

Questi prodotti per bambini contengono ancora fenossietanolo. Anche le salviette Lidl e le creme nivea

Salviette umidificate fatte in casa

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook