Distrutte le opere della famosissima artista ucraina Maria Pryimachenko, bruciate durante attacco militare vicino Kiev

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Kiev: i dipinti della pittrice ucraina erano esposti in un museo e sono stati bruciati per via dell'attacco russo

La guerra significa non solo devastazione e perdite umane, ma anche distruzione della cultura e così è stato per i quadri dell’artista ucraina Maria Pryimachenko che sono andati bruciati durante l’attacco militare russo ad Ivankiv, nei pressi della capitale, che non ha risparmiato niente e nessuno, radendo al suolo il museo locale in cui erano esposti ai visitatori.

La notizia è stata condivisa dal Ministero degli esteri dell’Ucraina che ha reso noto il gravissimo accaduto. L’artista era famosa in tutto il mondo ed i suoi dipinti sarebbero stati apprezzati persino da Pablo Picasso che si sarebbe detto affascinato dell’arte di quella donna.

Circa 25 dipinti dell’artista che erano gelosamente custoditi al museo sono andati perduti per sempre in una azione bellica che non trova e non troverà mai giustificazioni.

La denuncia arriva anche dal Primo Vice Ministro degli Affari Esteri dell’Ucraina Emine Dzheppar che mostra al mondo le fiamme che divampano nel museo e spazzano via tutto con un messaggio altrettanto forte rivolto agli invasori:

Loro che non hanno cultura distruggono il patrimonio di altre nazioni”

si legge nel suo tweet.

Fonte: MFA of Ukraine

Leggi anche:

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue, attivista e volontaria per i diritti degli animali. Amante della cucina vegetale, di vini rossi e di tutto ciò che profumi di cannella.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook