Le stelle cadenti danno il benvenuto alla primavera: in arrivo tre sciami di meteore

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il 20 marzo alle 11.29 arriverà ufficialmente la primavera. Anche se solitamente si tende a considerare ufficialmente la data del 21 marzo, in realtà ormai la primavera arriva sempre un giorno prima. E ad accoglierla ci saranno tre sciami di stelle cadenti.

La Natura festeggia il ritorno delle belle giornate, il suo ritorno alla vita, e le stelle partecipano a questo spettacolo di rinascita. Il 20 marzo, lo ricordiamo, il giorno e la notte avranno la stessa dutata, così come accade anche per l’equinozio d’autunno.

Tutte le meteore che potremo ammirare durante il fine settimana e fino al 21 marzo andranno cercate tra la costellazione della Vergine e quella del Leone.

LEGGI anche: PRIMAVERA: 5 COSE DA FARE PER ACCOGLIERLA IN CASA E IN GIARDINO

Meteore in arrivo

Anche se marzo è stato abbastanza avaro di stelle cadenti almeno fino ad ora, nei prossimi giorni sarà possibile ammirare ben tre sciami meteorici. Il primo sarà quello delle eta Virginidi, osservabile tutta la notte. Il momento migliore per osservarle sarà nella notte tra il 18 e il 19 marzo, con le migliori condizioni dalla fine del crepuscolo serale fino alle 3 del mattino, quando la luna con la sua presenza renderà più difficile la visione.

virginidi leonidi

Toccherà poi alle theta Virginidi, che raggiungeranno il massimo della visibilità la notte tra il 20 e 21 marzo.In questo caso, spiega l’Uai, questo sciame potrebbe riservare belle sorprese visto che la Luna sarà assente e il maggior numero di queste meteore è atteso nelle ore notturne.

Infine, spazio alle beta Leonidi. Anch’esse come le theta Virginidi raggiungeranno il picco tra il 20 e 21 marzo e saranno visibili tutta la notte, con le migliori condizio di osservabilità data l’assenza del disturbo lunare.

Preparate i desideri da chiedere alla Primavera e alle sue stelle.

Francesca Mancuso

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Fairtrade

Le settimane Fairtrade del commercio equo e solidale: compra etico e scopri online l’impatto dei tuoi acquisti

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook