Ursidi e Lincidi: le stelle cadenti salutano l’inverno, doppio spettacolo per il solstizio

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

L’inverno arriva bagnato dalle stelle cadenti. Non uno ma due sciami di meteore solcheranno il cielo della prima notte invernale. Non sono famose come le Geminidi ma potrebbero comunque regalare spettacolo.

Chi ha detto che la stagione fredda sia triste e noiosa? Per gli appassionati, i cieli invernali offrono meraviglie. Le due notti a cavallo del solstizio d’inverno danno già un ottimo assaggio.

Tra il 19 e il 20 dicembre (ma anche nei giorni successivi) potremo ammirare le meteore Lincidi. Si tratta di uno sciame poco conosciuto ma con meteore brillanti. Spiega l’Uai che la sua attività, anche se irregolare, è persistente anche nel mese di gennaio.

Come fare per osservarlo? Le condizioni ci sono tutte. La luna sarà ormai solo uno spicchio e il radiante, ossia il punto da cui le meteore hanno origine, è alto sull’orizzonte. La notte del 19/20 dicembre di maggiore attività quest’anno sarà favorevole all’osservazione solamente nella prima parte, fino all’1 circa quando il chiarore della Luna comincerà ad illuminare il cielo, nascondendo le meteore.

La mappa che segue mostra il cielo del 19 dicembre attorno alle 20.

lincidi

Toccherà poi alle Ursidi. Queston sciame di meteore sarà visibile intorno al 21-22 dicembre già dal termine del crepuscolo. Potremo ammirare meteore molto luminose, anche se la cometa che le origina, la 1856 Tuttle, non si trova in vicinanza del perielio.

ursidi

Queste stelle cadenti saranno facili da individuare visto che il loro radiante coincide con l’Orsa minore.

Preparate i desideri.

Francesca Mancuso

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook