La nuova rubrica di Matteo Viviani su GreenMe

Mercurio: arrivano le prime immagini scattate dalla sonda BepiColombo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Le prime immagini di Mercurio scattate dalla sonda BepiColombo, dopo il sorvolo ravvicinato a meno di 200 chilometri, sono arrivate sulla Terra. La sonda è nata dalla collaborazione tra l’Agenzia spaziale europea (Esa) e quella giapponese (Jaxa), con il contributo dell’Agenzia Spaziale Italiana (Asi), dell’Istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf) e Sapienza Università di Roma.

Le immagini delle telecamere di monitoraggio ritraggono una zona costellata di crateri, situata nell’emisfero settentrionale del pianeta, chiamata Sihtu Planitia. 

Valentina Galluzzi, co-investigatrice del sistema di imaging SIMBIO-SYS di BepiColombo, ha affermato, secondo quanto riporta ESA, di aver provato una sensazione incredibile vedendole:

È stata una sensazione incredibile vedere queste immagini quasi dal vivo di Mercurio. Mi ha davvero reso felice incontrare il pianeta che ho studiato sin dai primissimi anni della mia carriera di ricercatore, e non vedo l’ora di lavorare su nuove immagini di Mercurio in futuro.

mercurio

@esa/BepiColombo

Altrettanto entusiasta David Rothery della Open University del Regno Unito, che guida il Mercury Surface and Composition Working Group dell’ESA.

FONTE: ESA

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze dei Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018, ha pubblicato per Giochidimagia Editore "Il sogno attraverso il tempo". Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo".
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook