Domani le spettacolari stelle cadenti di maggio

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Pioggia di stelle cadenti in arrivo domani. Sono i resti della cometa 209P/Linear passata vicino alla Terra oltre 200 anni fa. Uno spettacolo che fa il suo debutto e che merita davvero di essere ammirato dato che potrebbero essere viste fino a 800 meteore l’ora. Sono le Cameloparditi di maggio.

La notte tra il 23 e il 24 maggio potrebbe essere ricordata come una delle più belle per gli appassionati del cielo. Se l’appuntamento più atteso ogni anno è quello delle Perseidi, le stelle cadenti della notte di San Lorenzo, questo 2014 potrebbe regalarci un’altra notte magica. Una lunga, lunghissima notte in cui il cielo dal tramonto all’alba sarà solcato dalle scie luminose generate dall’attrito delle polveri della cometa con l’atmosfera della Terra.

Se le previsioni degli esperti sono corrette, la pioggia di meteore di maggio sarà da record come mai era successo prima. Le piogge di meteoriti si verificano, come abbiamo detto, quando la Terra passa attraverso le nubi di polvere e gas lasciati dalle comete durante l’orbita del nostro pianeta attorno al sole. Questi gas e polveri cadono nell’atmosfera terrestre dove bruciano: in quel momento dalla Terra noi vediamo proprio quell’istante. La quantità di detriti nello spazio determina lo spettacolo offerto agli appassionati.

Nel febbraio 2004, il programma Linear scoprì la cometa 209P/LINEAR. Essa attraversa l’orbita della Terra una volta ogni cinque anni nel suo viaggio intorno al sole. E il 29 maggio passerà a circa 8,3 milioni di km dalla Terra.

comet-LINEAR-meteor-shower-orbit

Due anni fa, nel 2012, gli esperti di meteoriti Esko Lyytinen e Peter Jenniskens stabilirono che la Terra sarebbe passata attraverso i detriti dalla cometa quest’anno. E il materiale perso dalla cometa nel 1800 incontrerà per la prima volta la Terra domani notte.

stelle cadenti maggio

Come osservarle? La mappa mostra la posizione delle Cameloparditi. Per individuarle, occorre guardare verso la costellazione della Giraffa, da cui prendono il nome (Camelopardalis, in latino).

Il momento migliore per osservarle è compreso tra le 20 e le 21, anche se la luce del giorno potrebbe disturbarne la visione. Ma le meteore potranno essere osservate per tutta la notte.

Un appuntamento da non perdere visto che il prossimo sarà tra 5 anni, a maggio del 2019.

Francesca Mancuso

Foto: SkyAndTelescope

LEGGI anche:

Stelle cadenti: questa notte in arrivo le Eta Aquaridi, i resti della cometa di Halley

Liridi, in arrivo le stelle cadenti di primavera. Ecco come individuarle

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook