Sistri: proseguono i test per verificarne l’affidabilità

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Proseguono i test sul Sistri, il nuovo sistema telematico di tracciabilità dei rifiuti. Lo assicura con una il Ministero dell’Ambiente, precisando che non hanno alcun fondamento le affermazioni secondo le quali ci sarebbe stato un momento di “impasse” .

I test, dunque, proseguono e, come previsto dalla legge, si concluderanno entro il termine previsto, il 15 Dicembre. Il Minstero ha voluto così fugare i dubbi e smentire alcune indiscrezioni fatte trapelare da alcuni esponenti dell’opposzione che avevano parlato del rischio di un nuovo fallimento per il Sistri.

Il comunicato del Ministero precisa poi che, come emerso nella riunione di ieri del Comitato di Vigilanza e Controllo sul Sistri (del quale fanno parte le categorie interessate ed il Ministero del’Ambiente), dal 24 ottobre in poi si svolgeranno 4 test su specifici aspetti, quindi, entro il 10 novembre, un grande test con le aziende con oltre 50 dipendenti.

Seguirà un altro test entro novembre, per le aziende da 11 a 50 dipendenti. L’obiettivo è quello di testare il sistema Sistri entro febbraio, quando è prevista la sua piena e definifitva entrata in esercizio , con tutti gli utenti che dovranno poi utilizzarlo, così da capire per tempo anche se fossero necessari eventuali correttivi per rendere pienamente fruibile la piattaforma digitale.

Andrea Marchetti

Leggi tutti i nostri articoli sul SISTRI

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook