bando plastica Ue

Continua la battaglia dell'Europa contro la plastica usa e getta. Nella relazione redatta da Frédérique Ries (ALDE, BE), adottata con 51 voti favorevoli, 10 contrari e 3 astensioni, i deputati europei hanno aggiunto altri oggetti a quelli giù inseriti nell'elenco da bandire entro il 2021.

A maggio, la Commissione Europea aveva reso note le nuove norme comunitarie per ridurre i rifiuti marini, soprattutto legati alla plastica. Entro il 2021, cotton fioc, posate, piatti, cannucce, bastoncini per cocktail e aste per palloncini, saranno banditi dall'Ue nell'ambito dei piani approvati mercoledì dal Comitato per l'ambiente e la salute pubblica. Potranno essere commercializzati solo se fabbricati con materiali sostenibili.

E l'elenco di prodotti pericolosi per l'ambiente si allunga. Nella relazione redatta da Frédérique Ries, adottata con 51 voti favorevoli, i deputati europei hanno aggiunto ai prodotti banditi: sacchetti di plastica molto leggeri, prodotti in plastica oxo-degradabile e contenitori per fast food fatti di polistirolo. Saranno adottate anche una serie di misure contro i filtri delle sigarette e gli attrezzi da pesca persi.

Gli oggetti di plastica monouso come piatti, posate o cotton fioc, costituiscono oltre il 70% dei rifiuti marini. Gli effetti sono ormai tristemente noti, motivo per cui si deve immediatamente correre ai ripari. Secondo la Commissione europea, oltre l'80% dei rifiuti marini sono materie plastiche. A causa della lenta decomposizione, la plastica si accumula nei mari, negli oceani e sulle spiagge dell'UE e di tutto il mondo. I residui di plastica si trovano nelle specie marine, come le tartarughe marine, le foche, le balene e gli uccelli, ma anche nei pesci e nei crostacei, e quindi nella catena alimentare umana.

Secondo quanto reso noto dall'Ue, anche l'utilizzo di molti altri articoli, per i quali non esiste un'alternativa, dovrà essere ridotto dagli Stati membri in modo "ambizioso e duraturo" entro il 2025. Di questa categoria fanno parte box per hamburger monouso, scatole dei sandwich o contenitori per alimenti per frutta, verdura, dessert o gelati.

"Gli stati membri elaboreranno piani nazionali per incoraggiare l'uso di prodotti adatti a molteplici usi, nonché il riutilizzo e il riciclaggio" si legge nel comunicato ufficiale.

Fa sapere l'Europa che anche altre materie plastiche, come le bottiglie per bevande, dovranno essere raccolte separatamente e riciclate al 90% entro il 2025.

Mozziconi di sigaretta e attrezzi da pesca persi

Secondo i deputati, inoltre, si dovranno combattere anche i rifiuti dei prodotti del tabacco, in particolare i filtri per sigarette contenenti plastica. Dovrebbero essere ridotti del 50% entro il 2025 e dell'80% entro il 2030.

Un mozzicone di sigaretta può inquinare tra 500 e 1000 litri d'acqua e se gettato per le strade, può richiedere fino a 12 anni per disintegrarsi.

Attrezzi da pesca

Gli Stati membri dovrebbero inoltre garantire che almeno il 50% degli attrezzi da pesca persi o abbandonati contenenti plastica vengano raccolti ogni anno, con un obiettivo di riciclaggio di almeno il 15% entro il 2025. Essi rappresentano il 27% dei rifiuti trovati sulle spiagge europee.

"Gli Stati membri dovrebbero garantire che le società produttrici di tabacco coprano i costi della raccolta dei rifiuti per tali prodotti, compresi il trasporto, il trattamento e la raccolta dei rifiuti. Lo stesso vale per i produttori di attrezzi da pesca contenenti plastica, che dovranno contribuire al raggiungimento dell'obiettivo di riciclaggio".

Il rapporto verrà sottoposto a votazione da parte del Parlamento durante la sessione plenaria del 22-25 ottobre a Strasburgo.

Ridurre la plastica non solo è possibile ma è necessario.

LEGGI anche:

Francesca Mancuso

monge

Monge

20 cose che il tuo cane e gatto non dovrebbero mai mangiare

plt energy

PLT puregreen

I vantaggi di scegliere un operatore di energia da fonti rinnovabili

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
manifesto
banner calendario
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram