La guida GSE sugli incentivi per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il GSE ha rilasciato in questi giorni la nuova guida agli incentivi per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili. Una guida da leggere con cura e metabolizzare al più presto se si vuole fare in tempo ad usufruire dei benefici prima che questi vengano meno con le nuove disposizioni. Con involontaria ironia, infatti, la pubblicazione giunge proprio nel bel mezzo delle polemiche e delle prese di posizione, da parte degli operatori della Green Economy, sulle disposizioni contenute nella recente Manovra governativa che, in sintesi, non mette a disposizione i fondi per continuare con la detrazione del 55%, non consente al GSE di riacquistare i certificati vedi in eccesso e, inoltre, impone un nuovo canone ai produttori di elettricità da impianti idroelettrici.

Una Manovra, stando allo studio congiunto dell’ANEV e dall’Associazione Bancaria Italiana (ABI) confermerebbe la sensazione che ci siano all’orizzonte danni agli operatori del settore, soprattutto la parte che elimina l’obbligo per il Gestore Servizi Energetici di ritirare i certificati verdi in eccesso (art.45) e per la quale le associazioni sono sul piede di guerra.

Ed il Conto Energia? Quello, nonostante i tempi d’attesa giurassici, parrebbe, almeno, in dirittura d’arrivo, sperando che la Conferenza Unificata Stato Regioni (che ha l’ultima parola in merito) non sia ulteriormente rimandata oltre il 10 Giugno, data per cui è stata convocata.

In ogni caso la pubblicazione del GSE non parla del Conto Energia, che ha una guida apposita, bensì delle principali disposizioni nazionali in materia di incentivazione delle fonti rinnovabiliper la produzione di energia elettrica, con descrizione delle modalità per il riconoscimento degli incentivi e per la remunerazione dell’energia immessa in rete. Sono, inoltre, fornite informazioni sulla connessione degli impianti alla rete elettrica, sulla misura dell’energia, sulle autorizzazioni e sulle principali caratteristiche degli impianti alimentati a con fonti rinnovabili. Si tratta, in sostanza, di un vademecum per aiutare gli utenti a individuare il sistema di produzione più conveniente per le proprie esigenze, con indicazioni pratiche per ottener i previsti vantaggi (almeno per ora) dagli incentivi statali.

Andrea Marchetti

Scarica qui la Guida agli incentivi per le fonti rinnovabli

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

ABenergie

Smart working: come scegliere il tuo gestore di energia ora che lavori da casa

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook