legambiente_innovazione

Sono stati assegnati oggi da Legambiente i Premi Innovazione 2011. Come ogni anno l'associazione ambientalista riconosce il valore di alcune iniziative attuatre nel campo dell'innovazione di impresa in campo ambientale.

Il Premio dà diritto all'uso del logo "Innovazione Amica dell'Ambiente", la lampadina dalla foglia verde affiancata al Cigno di Legambiente, sulla comunicazione legata all'innovazione premiata, per la durata di un anno. Per l'edizione 2011, quattro sono state le categorie premiate, riguardanti l'energia, ossia le politiche attuate a favore dello sviluppo sostenibile, dell'efficienza e delle fonti rinnovabili, l'agricoltura, con la tutela e l'innovazione dei prodotti tipici, del territorio e del suolo agricolo e forestale, la mobilità, con le migliorie introdotte nel settore e infine l'edilizia, con la riqualificazione e il recupero di aree dismesse o degradate, la raccolta e il riciclo di acque e rifiuti, e l'utilizzo delle nuove tecnologie nella gestione degli edifici.

Dopo aver riconosciuto un carattere di eccellenza a Filca Cooperative s.c, Boito Manlio, Centrale Adriatica Società Cooperativa, Enel Green Power SpA, FAAM SPA, Molinia società agricola e Pininfarina, Legambiente ha segnalato i dieci buoni esempi di pratiche ambientali legate agli stessi settori, agricoltura, mobilità, energia e edilizia. E noi ve le riproponiamo qui di seguito.

  1. Consorzio Casalasco del Pomodoro soc agr coop. Pomì Trace, il nuovo sistema di tracciabilità del pomodoro, è stato considerato una best practice visto che dal sito www.pomionline.it, nella sezione dedicata denominata Tracciabilità Pomì Trace, è possibile dopo l'inserimento di dati identificativi riportati sulla confezione risalire a tutte le informazioni riguardanti lo stabilimento di produzione, la linea di confezionamento.

  2. Coop Adriatica per l'ecosupermercato di Conselice, attento non solo ai prodotti bio, ma anche al risparmio energetico, al controllo climatico,all'energia pulita, agli imballaggi superflui.

  3. Dismeco per il Progetto Borgon Ecologico che ha trasformato un ex cartiera storica in una multipiattaforma ecologica.

  4. EOSOLARE per la realizzazione di kit ibridi capaci di fornire energia elettrica ed acqua calda.

  5. Epson Italia per la sua stampante digitale per tessuti Monna Lisa.

  6. Genport, Spinoff del Politecnico di Milano per il generatore ibrido portatile solare a impatto zero e senza l'uso dei combustibile.

  7. PEUGEOT AUTOMOBILI ITALIA per la Hybrid4, primo esempio al mondo di ibrido diesel.

  8. Renault Italia per lo sviluppo e la commercializzazione di massa di veicoli elettrici.

  9. Soc. Agr. Salcheto per i suoi vini carbon free, dopo aver abbattuto le emissioni in fase di produzione del vino.

  10. Tesa spa per i nastri adesivi trasparenti ecologici.

L'undicesima edizione del Premio di Legambiente vede numerosi artisti dell'innovazione in atto, per garantire un futuro più pulito e sostenibile all'ambiente. A voi quale è piaciuta di più tra queste? Se volete conoscerle meglio, vi invitiamo a visitare il sito con tutti i vincitori

Francesca Mancuso


casa verde

Reale Mutua

La casa verde: pannelli solari e pozzi geotermici

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram