International Sunflower Guerrilla Day 2013: il Primo maggio pianta un girasole!

International_guerrilla_sunflower_day

International Sunflower Guerilla Gardening Day 2014. Il primo maggio pianta un girasole! Si avvicina l’estate, arrivano il caldo, le belle giornate e il rifiorire della natura. E proprio per festeggiare l’arrivo dell’estate e la fertilità della nostra terra che nasce questa appuntamento mondiale. Niente più scampagnate fuori porta, niente fave, né pecorino.

Prendete la vostra anima green, un po’ di semi, una zappa e scendete giù in strada. Arriva dal Belgio un nuovo modo di festeggiare il Primo Maggio: iBrussels Farmer”, un gruppo di eco-guerriglieri aderenti al movimento della Guerrilla Gardening hanno dichiarato l'International Sunflower Guerrilla Day, il giorno internazionale del girasole d’assalto, che quest’anno è alla sesta edizione.

Stanchi di vedere per le strade della loro città giardini pubblici incolti, trascurati o semplicemente non sfruttati, i Brussels Farmer, come i loro emulatori sparsi nel mondo, nel giorno dei lavoratori, hanno iniziato a piantare girasoli ad ogni angolo disponibile e combattuto molto affinché i fiori crescessero bene e raggiungessero una maturità tale da lasciarli sopravvivere tranquillamente. Quest'anno invitano tutti a bissare l'esperienza con la speranza che si diffonda il più possibile a livello internazionale anche attraverso un evento su facebook che conta oltre 1400 adesioni.

Il girasole è una pianta con un significato simbolico molto forte. È emblema del sole, fonte di luce e calore per l’intera umanità; è una pianta benefica i cui frutti sono consumabili dall’uomo; è esteticamente bella e sicuramente fa molta più bene allo spirito che vedere un quadratino di terra brullo o un’aiuola lasciato a se stessa.

guerrilla gardening day

L’impegno chiesto per l'International Sunflower Guerrilla Day è di ripetere la semina, che potremmo definire di “ecologia virale”, anche quest’anno. Ed ecco stilato il decalogo del perfetto Guerrilla Sunflower:

international_sunflower

  • Innanzitutto vi occorrono dei semi di girasole. Dai fiorai se ne trovano di diversi tipi, fatevi consigliare dal titolare quelli più indicati per il nostro scopo;
  • Uscite di casa con una bottiglia di acqua del rubinetto e qualche piccolo attrezzo per scavare come una paletta, ma anche un cacciavite può andare bene!
  • Trovate un pezzetto di terra soleggiata, di almeno 20 cm quadrati, in uno spazio pubblico trascurato.
  • Fate un buco nel terreno profondo 2 cm e metteteci dentro il vostro seme. Coprite con terra e acqua.
  • Tornate per ripulire dalle erbacce e innaffiare quando la pianta è ancora giovane.

In alternativa, se avete un po' di tempo per cimentarvi nella preparazione, potete realizzare direttamente della bombe-seme. Basterà reperire un po' di argilla, semi di girasole e un po' di terriccio o, meglio ancora il vostro compost. Per tutti i passaggi guardate qui il nostro video:

Se tutto è andato bene, per Agosto il vostro fiore sboccerà!

Allora è deciso? Riponete i vostri plaid e i vostri cesti da pic-nic nell’armadio. È ora di prendere semi, paletta e acqua e iniziare a cambiare la nostra società.

Simona Falasca

LEGGI anche:

Guerrilla gardening: a Maggio raduno Intergalattico e giornata del girasole 'd'assalto'

Guerrilla Gardening esplosivo: il boom delle bombe-seme

Guerrilla Gardening: ecco GreenAid, il distributore di “bombe-seme”

mediterranea pelle

Mediterranea

Dimmi quanti anni hai e ti dirò di cosa ha bisogno la tua pelle

ecogreen

Ecogreen

La prima sneaker certificata Ecolabel!

whatsapp gratis
corsi pagamento