E-Cat: la fusione fredda della Brillouin sfida Rossi e la Defkalion

E-cat, i nuovi concorrenti della fusione fredda di Rossi fanno capo a Robert Godes, inventore della CECR (controlled electron capture reaction), che in un’intervista rilasciata a Sterling Allen di PESN ha rivelato di star lavorando ad un progetto sulle LENR e di aver scoperto il funzionamento degli altri reattori/catalizzatori.

Il team di Godes avrebbe dunque capito come funzionano, grazie al lavoro e all’inventiva. E nel loro progetto, commercializzato dalla Brillouin Energy Corporation di Berkeley, gli esperti sarebbero stati in grado di attivare e disattivare la reazione ed eseguirla “in stato stazionario” cosa che, a loro avviso, “nessuno dei concorrenti è ancora riuscito a fare nella stessa misura”.

Rivela Godes: “Ad esempio, mentre esaminavo i dati del setup della Defkalion, quando ero in Grecia, mi aspettavo di vedere una curva costante, ma quello che ho visto sono stati picchi intermittenti degli eventi nucleari. La curva di Brillouin sarebbe stabile”. Parlando metaforicamente della tecnologia dei concorrenti, Godes ha detto: “Hanno un carburatore, ma sappiamo come funziona la candela”.

Secondo il nuovo concorrente di Rossi, i greci avrebbero avuto due convalide indipendenti significative del loro modello scientifico e delle rivendicazioni. Uno di questi era il Los Alamos National Laboratories, l’altro era Michael McKubre dello Standford Research International (SRI). McKubre sarebbe rimasto particolarmente colpito dalla coerenza dei risultati.

Ma le nuova caldaie a idrogeno Brillouin pronte per essere costruite e testate hanno dalla loro un nuovo sistema a secco: “Questa tecnologia consentirà di far funzionare le turbine delle centrali elettriche”. A costi ridotti e senza produrre inquinamento. La Brillion Energy Corporation pensa di essere in grado di generare energia a 1 cent per kwh senza emissioni tossiche.

E l’E-Cat? La differenza principale tra i due sistemi è che in quello della BEC, il nichel dovrebbe avere l’unico ruolo di catalizzatore. “Aver capito come funzionano le LENR ci permetterà di essere i primi” assicura Godes.

Nuvole all’orizzonte per Rossi?

Francesca Mancuso

Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
TuVali

+ di 100 corsi online su Salute e Benessere, a partire da 5€ su TuVali.it

Izanz

Quanti e quali tipi di zanzare esistono in Italia?

Gewiss

Joinon: le nuove colonnine di ricarica smart che si gestiscono via app

Coop

L’impegno di Coop nell’emergenza coronavirus

Roma Motodays
Seguici su Instagram
seguici su Facebook