solar-road-design

Se il recupero degli spazi è un problema quando si tratta di investire sulle energie rinnovabili, ed è per questo che molti progetti puntano sullo sfruttamento delle aree ricoperte da strade e autostrade . Si tratta di spazi di ampia estensione, di interesse tutta'altro che trascurabile, il cui utilizzo, compatibilmente con l'ambiente e attraverso investimenti intelligenti, potrebbe aprire nuove prospettive per lo sviluppo delle fonti rinnovabili.

Ed è per questo che sono tanti i designer e gli architetti che hanno puntato proprio sulle strade per produrre energie. Ecco gli otto progetti secondo noi più interessanti che speriamo vengano realizzati quanto prima:

1- CARREGGIATA SOLARE: le strade fotovoltaiche

strade solari

Si tratta di pannelli solari da stendere sulle strade che oltre a generare elettricità pulita sono in grado di fornire informazioni sui danni e inviare messaggi sul traffico agli automobilisti. Grazie all'aiuto di microprocessori interni sarà possibile anche monitorare la posizione dei veicoli. Le strade fotovoltaiche garantiscono un vantaggio economico grazie alle entrate prodotte sotto forma di elettricità. Una nuova forma di investimento e di sviluppo sostenibile. (Per maggiori info leggi anche Solar Rodways e Kmzero road)

2- ARCO SOLARE

arco_solare

Progetto del designer Tyson Steele, disegnato per le strade degli Stati Uniti, ha un'altezza di 20 metri dal suolo e una larghezza di 40 metri. La versione più lunga è stata progettata per aumentare le proprietà di isolamento e ridurne la visibilità nelle zone verdi incontaminate. I pannelli solari installati lungo l'arco producono energia rinnovabile convertibile in illuminazione elettrica per la rete autostradale, oltre a integrare la domanda di elettricità delle zone limitrofe. Altri vantaggi: l'arco protegge il manto stradale dalla grandine e dalla formazione di ghiaccio durante l'inverno e crea un effetto di raffreddamento durante l'estate.

3- JET STREAM SUPER-HIGHWAY

jet_stream

Il futuro del trasporto urbano, secondo il designer industriale David Huang, scaturisce da un'integrazione fra strada e veicolo. La forma della carreggiata è concava (come un tubo tagliato a metà trasversalmente): l'effetto è quello di produrre in galleria un flusso d'aria continuo tra la strada e l'ambiente circostante sfruttando l'energia di ritorno del vento. Turbine eoliche lungo il percorso stradale e pannelli solari allineati sulla superfici superiore della strada sono incaricati rigorosamente alla produzione di energia pulita.

4- TURBINE E

turbine_E_autostrade

Pedro Gomez, ideatore del progetto delle turbine E, ha progettato un sistema di generazione di energia eolica sfruttando il movimento dell'aria prodotto dal passaggio dei veicoli in autostrada. L'energia è convertibile in illuminazione stradale, pannelli informativi e telefoni d'emergenza.

5- AUTOSTRADA GREEN: The Green Road Project

green-roadway

Ideato da Gene Fein e Ed Merrit il Green Road Project si basa sull'installazione di pannelli solari e generatori eolici sulle autostrade per fornire energia pulita per la città. È un progetto di fonte rinnovabile che offre energia elettrica da utilizzare anche per ricaricare in strada i veicoli elettrici

6- DISSUASORI PER ENERGIA ELETTRICA STRADALE: road ribs

road_ribs

Ideati come semplici dissuasori della velocità stradale in realtà si tratta di dispositivi posti sul percorso stradale in grado di recuperare l'energia perduta dei veicoli. Non tutta l'energia dei combustibili viene utilizzata per l’intero: la parte perduta viene recuperata dai cosiddetti Road Ribs e riutilizzata per l'illuminazione stradale e per le ricariche delle auto elettriche. In dettaglio , come da video, il movimento del veicolo fa muovere il road rib che genera energia rinnovabile. L'elettricità è poi immagazzinata in una batteria installata sui bordi della strada .

Una volta caricata, la batteria può essere utilizzata per fornire energia elettrica. Questi dispositivi sono stati progettati per resistere agli autocarri pesanti senza mostrare segni di usura.

7 - SOLAR WIND

SOLAR WIND

Questo progetto, completamente made in Italy, ha come obiettivo la riqualificazione della famigerata A3 Salerno- Reggio Calabria. Firmato dagli architetti della Coffice, coniuga energie rinnovabili, fruizione del paesaggio ed elementi di turismo sostenibile, un mix virtuoso che è valso agli ideatori Francesco Colarossi e Giovanna e Luisa Saracino la seconda posizione – e un premio di 7.500 euro – al concorso “Parco Solare Sud – L'autostrada del sole”. La chiave è senza dubbio l'integrazione: alle turbine eoliche disposte tra un pilone e l'altro si affiancano le cosiddette Solar Road, tratti stradali rivestiti da un manto fotovoltaico che, ad oggi, sono in fase di sperimentazione anche in altre parti del mondo. In più, come da regolamento del concorso, le aree adiacenti alle carreggiate sono state convertite in zone pedonali con tanto d ibelvedere, filari di alberi e serre dedicate all'agricoltura biologica, dove frutta, verdura e altri prodotti verranno coltivati e rivenduti sul posto. (Per saperne di più clicca qui)

8- PISTA CICLABILE SOLARE: la SolarRoad Bike Path

solaroad-640x246

Altro che automobili: una buona passeggiata in bici per ridurre lo smog e per una mobilità sempre più sostenibile. Il progetto SolarRoad Bike Path viene dai Paesi Bassi, sviluppato dall'Istituto di Ricerca TNO insieme alla Provincia dell'Olanda del Nord. Si tratta di una pista ciclabile realizzata in blocchi di calcestruzzo coperta con uno strato di 1 cm di celle solari al silicio. I pannelli fotovoltaici sono schermati da un vetro resistente che permette ai ciclisti di pedalarci sopra. La pista é in grado di produrre circa 50 KWH per metro quadrato all'anno di energia e può essere utilizzata per l'illuminazione stradale, per i sistemi di traffico e per gli usi domestici. Non ci resta che sperare di vedere l'opera conclusa nei pressi di Amsterdam per il 2012.

I vantaggi nella realizzazione di questi progetti sono:

- la produzione di energia pulita con effetti positivi sull'inquinamento

- la diminuzione della dipendenza dafonti fossili

- l'importanza delle fonti alternative per soddisfare il fabbisogno energetico mondiale

- la possibilità di optare per scelte più economiche.

Perché scegliere oggi le fonti inesauribili significa avanzare verso il futuro.

Michela Silvestri

Leggi tutti i nostri articoli sulle autostrade fotovoltaiche

Leggi anche Solar Roadways: sulle strade pannelli solari fotovoltaici al posto dell'asfalto

Leggi anche Come ricavare energia dalle strade: le 4 proposte dell'Università del Rhode Island

 


 


forest bathing sm

Trentino

I migliori itinerari da fare a piedi o in bici

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
banner orto giardino
whatsapp
seguici su instagram