Ragni, non ucciderli! Perché è utile averli in casa

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Alcuni urlano appena li vedono in casa, eppure i ragni non vanno uccisi perché sono animali molto importanti in natura, ma non solo, portano dei benefici anche a noi. Ecco perché.

Così come la scutigera, parente stretto del millepiedi, anche i ragni svolgono un ruolo importantissimo nell’ambiente perché mantengono l’equilibrio ecologico. I ragni sono grandi predatori e riescono a mangiare da 400 a 800 milioni di tonnellate di insetti l’anno, infatti un ragno mangia ogni giorno l’equivalente del suo peso in insetti.

Hanno quindi un ruolo primordiale nell’ecologia perché senza di essi il mondo sarebbe letteralmente invaso da mosche, moscerini, zanzare, cimici e scarafaggi. Ecco perché se se ne vede uno in casa non bisogna ucciderlo, tant’è che questi aracnidi che visitano i nostri appartamenti, spesso per trovare riparo durante l’inverno, non sono né aggressivi e né pericolosi.

I ricercatori dell’Università della Carolina del nord hanno condotto uno studio proprio sui ragni. Nelle 50 case prese sotto esame, in tutte c’erano dei ragni e ragnatele. Come dicevamo ragni innocui che non attaccano l’uomo, ma aiutano a mantenere le stanze libere da insetti e parassiti.

È naturale temere i ragni perché sappiamo che ne esistono di specie velenose che non devono essere assolutamente avvicinate e toccate, ma non è il caso dei ragnetti che creano la loro ragnatela negli angoli delle nostre cantine.

Questo tipo preferisce evitare gli umani, quindi da oggi in poi provate ad avere un approccio diverso con questi animali e se proprio non ce la fate a vederli in casa, spostateli..ma senza ucciderli!

Leggi anche:

Dominella Trunfio

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista professionista, laureata in Scienze Politiche con master in Comunicazione politica, per Greenme si occupa principalmente di tematiche sociali e diritti degli animali.
Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook