Il cucciolo di orso ucciso dallo zoo di Berna

Era solo un cucciolo. La sua colpa è stata quella di essere nato in cattività. Uno zoo in Svizzera, il Dählhölzli di Berna, ha deciso di uccidere con un’iniezione mortale un piccolo orso bruno, vittima di bullismo da parte di suo padre, maschio dominante. La notiziaarriva dopo che lo Zoo di Copenhagen ha ucciso la giraffa Marius, sezionandola in pubblico e dandola in pasto ai leoni.

Il grande maschio si chiama Misha, pesa 360 kg e aveva già ucciso uno dei fratellini del piccolo, proprio davanti agli occhi dei visitatori. Probabilmente era geloso delle attenzioni che mamma orsa, Masha, stava dando ai suoi piccoli, almeno secondo quanto riferisce il personale dello zoo. Tutti e due gli adulti sono arrivati nel giardino zoologico nel 2009, dopo essere stati donati dall’allora presidente russo Dmitry Medvedev e da sua moglie.

Lo zoo spiega che dietro la terribile decisione c’era la volontà di risparmiare al cucciolo sopravvissuto ulteriori stress e sofferenze. Gli attivisti, ovviamente, sono da giorni sul piede di guerra. Hanno preso d’assalto la pagina Facebook della struttura e chiedono perché la mamma e i piccoli non siano stati separati dal maschio. Una domanda più che lecita, vista l’etologia degli orsi.

zoo orso4

In natura, infatti, di solito dopo il parto le mamme si allontanano dal maschio, proprio per proteggere i cuccioli, che possono essere percepiti come rivali, rischiando la morte. Gli orsi sono animali solitari. Nonostante questo, lo zoo ha continuato a tenere gli animali. E assicura che una separazione avrebbe causato “disturbi comportamentali ” a causa del loro “legame estremamente forte”.

zoo orso2

zoo orso

Sempre secondo la struttura, l’orso maschio stava diventando sempre più dominante e la madre cominciava a respingere il cucciolo superstite. Da qui è nata l’assurda scelta di ucciderlo. Una morte inutile e dolorosa di un cucciolo nato dietro le sbarre di una gabbia. RIP.

Roberta Ragni

Foto Credit

Leggi anche:

Zoo di Copenhagen: dopo la giraffa Marius, uccisi anche quattro leoni

La vera tragedia degli zoo è la cattivita’. Gli ultimi attimi di vita della giraffa Marius (VIDEO)

Addio giraffa Marius, uccisa e data in pasto ai leoni allo zoo di Copenhagen (FOTO e PETIZIONE)

Caporedattore di greenMe. Dopo una laurea e un master in traduzione, diventa giornalista ambientale. Ha vinto il premio giornalistico “Lidia Giordani”, autrice di “Mettici lo zampino. Tanti progetti fai da te per rendere felici i tuoi amici a 4 zampe” edito per Gribaudo - Feltrinelli Editore nel 2015.
Cosmoprof 2020

Scarica la guida sulla clean beauty, il futuro della cosmesi è green

Roma Moto Days

Al Motodays 2020 va in scena la mobilità elettrica

Roma Motodays
Seguici su Instagram
seguici su Facebook