Centinaia di cuccioli di pinguino salvati dall’uomo. Sono denutriti e rischiano l’estinzione

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Più di 800 pulcini di pinguino africano, animale in via di estinzione, sono stati salvati dalla morte per fame in Sud Africa. Sono stati curati e nutriti, dopo essere rimasti senza genitori, dai volontari del progetto Chick Bolstering Project, una partnership con il Southern African Foundation for the Conservation of Coastal Birds (SANCCOB). Erano sottopeso e in grave pericolo di morte.

Le colonie di pinguini africani , o pinguini del Capo, stanno diminuendo a un ritmo allarmante. La popolazione attuale è solo al 2,5% del suo livello di 80 anni fa. La pesca eccessiva e il movimento degli stock ittici lontano dalle colonie ha portato a una carenza di cibo. Nel 1956 c’erano circa 150.000 coppie nidificanti, ma l’anno scorso il numero è sceso ad appena 19.000 coppie – una perdita di quasi il 90% in mezzo secolo.

pinguini progetto3

Per i pulcini, l’abbandono prima che raggiungano l’età del piumaggio è un pericolo reale, con il freddo che causa il problema maggiore per la loro sopravvivenza. La colpa è anche dei cambiamenti climatici, come avevamo siegato. Non solo indirettamente li sta privando del cibo, ma direttamente li fa anche perire sotto terribili temporali o eccezionali ondate di calore.

pinguini progetto2

Il dottor Christoph Schqitzer, responsabile di ricerca della Bristol Zoological Society, spiega:

“Questo è un grande sforzo per conservare una specie in via di estinzione e ogni pulcino è di vitale importanza. Senza l’intervento delle organizzazioni per la conservazione questi pulcini sarebbero morti di fame. Il pinguino africano è in una spirale discendente a causa della mancanza di cibo vicino alle colonie di nidificazione, e c’è un rischio sostanziale che questa specie potrebbe definitivamente estinguersi”.

baby-penguin-chick-cared-for

I pulcini salvati saranno ora sottoposti a un periodo di riabilitazione per un massimo di tre mesi, fino a raggiungere una condizione di salute ottimale e un peso corretto. Verranno poi rimessi in libertà.

Per adottare un pinguino a distanza clicca qui.

Se invece vi piace sferruzzare, è possibile aiutare i piccoli di pinguino anche realizzando maglioncini.

Roberta Ragni

LEGGI ANCHE:

Il cambiamento climatico sta uccidendo i cuccioli di pinguino

Maglioncini cercansi per salvare i pinguini dal petrolio

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Caporedattore di greenMe. Dopo una laurea e un master in traduzione, diventa giornalista ambientale. Ha vinto il premio giornalistico “Lidia Giordani”, autrice di “Mettici lo zampino. Tanti progetti fai da te per rendere felici i tuoi amici a 4 zampe” edito per Gribaudo - Feltrinelli Editore nel 2015.
Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook