Questo bimbo di 6 anni ha raccolto più di 250mila euro per l’Australia realizzando piccoli koala in argilla

Ha 6 anni Owen Colley, abita a Hingham, nel Massachusetts, e venendo a conoscenza dei terribili incendi che stanno devastando l’Australia e delle stragi di animali che ne sono derivate, si è sentito profondamente abbattuto.

Ha quindi disegnato un canguro, un koala e un dingo sotto la pioggia, rappresentando in quel modo il suo desiderio di spegnere le fiamme. Era la prima volta che desiderava qualcosa di diverso dai Lego o da se stesso, ha dichiarato Caitlin Colley alla CNN, sua madre.

Così le è venuta un’idea e gli ha proposto di realizzare dei koala di argilla sulla base di un suo schizzo, da dare a parenti e agli amici in cambio di una donazione destinata agli animali australiani. Owen finora ha prodotto 55 koala, piccoli e carinissimi, che i suoi genitori distribuiscono chiedendo in cambio donazioni di 50 dollari o più, destinate al Wildlife Rescue South Coast, un gruppo di salvataggio della fauna selvatica nel Nuovo Galles del Sud.

Grazie a questa iniziativa, la famiglia Colley è riuscita a raccogliere più di 250.000 dollari in due settimane. Inizialmente hanno raggiunto i 1.000 dollari tramite Venmo e poi, vedendo che la gente rispondeva entusiasta, hanno lanciato una campagna GoFundMe.

Owen ha dichiarato di volersi impegnare affinché sempre più persone sappiano ciò che sta succedendo agli animali in Australia, dove gli incendi hanno colpito mezzo miliardo di esemplari mietendo milioni di vittime. Anche perché è in qualche modo legato a questo paese, difatti suo padre, Simon, è cresciuto nella periferia di Sydney e Owen stesso ha vissuto in Australia per alcuni mesi quando era piccolo.

koala per salvare gli animali

Per fare i suoi koala, ci mette 3 o 4 minuti usando l’argilla Sculpey d’argento per creare la testa e il corpo, argilla bianca per rendere le orecchie soffici, argilla nera per modellare il viso dell’animale. Dopodiché li mette in forno a 275 gradi e in circa 17 minuti i koala sono pronti. Nel frattempo ha persino finito l’argilla e sua madre sta cercando di trovarne altra visto che le ordinazioni crescono di giorno in giorno:

“Stiamo vedendo tutte le donazioni in arrivo e siamo tipo, ‘Oh mio Dio, non abbiamo l’argilla. Abbiamo tutte le intenzioni di soddisfare ogni koala, semplicemente non accadrà entro domani. È un bambino di 6 anni che usa le sue piccole mani per creare gli spazi e le orecchie, quindi ci vuole tempo.”

Le donazioni vanno da $ 5 a $ 150, e sono arrivate da quasi tutti gli Stati Uniti, e l’obiettivo, adesso, è riuscire ad aiutare quante più organizzazioni possibili in tutta l’Australia. Inoltre la madre di Owen si augura che altre famiglie prendano esempio dalla loro iniziativa, in modo che ci siano altri aiuti:

“Chiunque può fare la differenza e quando ci riuniamo possiamo fare una differenza ancora maggiore. Adoro l’idea che forse altri bambini possano portarlo nelle loro comunità e vendere piccoli koala di argilla localmente e raccogliere fondi per questa grande causa.”

Che bella idea!

Ti potrebbe interessare anche:

Photo Credit: cnn

Laureata in Scienze dei Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018, ha pubblicato per Giochidimagia Editore "Il sogno attraverso il tempo". Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo".
Coop

Non solo spremuta! 5 succhi ricchi di vitamine da realizzare con le arance di Sicilia

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

Seguici su Instagram
seguici su Facebook