avorio sri lanka ELEFANTI

Lo Sri Lanka ha deciso di distruggere le proprie riserve di avorio ed è il primo Paese del mondo a scusarsi formalmente per il commercio illegale.

Il monaco buddista Omalpe Sobitha Thero ha ammesso che gli elefanti sono stati vittime della crudeltà di alcune persone e che tutta la società umana è comunque responsabile: “Abbiamo distrutto delle vite innocenti per ottenere le zanne e ora dobbiamo chiedere perdono”.

La riserva di avorio dello Sri Lanka ammonta a 359 zanne d’elefante per un peso totale di 1,5 tonnellate. Il valore stimato è pari a 3 milioni di dollari. Le zanne sono state sequestrate dalle autorità doganali a maggio 2012 durante un viaggio dal Kenya a Dubai.

Le zanne avrebbero dovuto essere donate al tempio di Sri Dalada Maligawa, ma il Governo dello Sri Lanka ha cambiato i propri piani. Si temeva che le zanne sarebbero rientrate sul mercato se il Governo le avesse consegnate a terzi, ma in questo modo avrebbe violato la Convenzione sul commercio internazionale delle specie di flora e fauna selvatica.

Lo Sri Lanka si unisce a Filippine, Stati Uniti, Cina, Francia, Ciad, Belgio, Hong Kong, Kenya, Etiopia, Emirati Arabi Uniti, Repubblica del Congo, Mozambico e Thailandia, che negli ultimi quattro anni hanno distrutto le proprie riserve di avorio.

avorio sri lanka 2

Fonte foto: National Geographic

Nello Sri Lanka è avvenuta la prima distruzione di avorio confiscato in Asia meridionale, ed è la prima volta che un evento del genere ha incluso una cerimonia religiosa per onorare gli elefanti che sono stati uccisi, il che lo rende un evento davvero unico e straordinario.

 avorio sri lanka 3

Fonte foto: Cites

La cerimonia si è svolta secondo un rito buddista che di solito viene dedicato ai parenti defunti in modo che possano trovarsi in condizioni migliori nella prossima vita. I buddisti credono nella reincarnazione anche per gli animali e nello Sri Lanka hanno deciso di dedicare una cerimonia religiosa agli elefanti in segno di rispetto e nella speranza che la caccia all’avorio si fermi.

Marta Albè

Fonte foto: National Geographic

Leggi anche:

banner guida pulizie

Scrittori di classe

Come iscrivere la tua scuola a "salvare il Pianeta”, il concorso di Conad e WWF

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
settimana riduzione rifiuti 2018
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram