centrale_di_fukushima

Purtroppo, come era nelle previsioni, il numero delle vittime del terremoto in Giappone, e soprattutto del conseguente Tsunami, è cresciuto, avvicinandosi alle 1.000 unità; ed i numeri che riportiamo qui, sono ancora provvisori.

 

Ma il Giappone e la comunità internazionale, sono in questi momenti ancora con il fiato sospeso per l'incidente della centrale di Fukushima, nel quale l'impianto di raffreddamento che doveva entrare in funzione allo spegnimento automatico del reattore al momento del terremoto, è invece andato in panne.

I primi rilevamenti delle radiazioni all'esterno della centrale atomica erano quasi rassicuranti. Ma con il passare delle ore la situazione si è aggravata. Le ultime misurazioni indicano radiazioni di circa 1.000 volte superiori alla norma. È stato inoltre rilevato cesio radioattivo, che solitamente segnala un problema, perché associato al nocciolo del reattore.

Le autorità hanno predisposto un primo piano di emergenza, inviando tecnici e pompieri specializzati con il compito di raffreddare il reattore e completare lo spegnimento. La memoria va agli eroi di Chernobyl, tecnici, pompieri, militari male attrezzati che lasciarono la loro vita nell'interesse collettivo. Ci auguriamo che la rinomata organizzazione ed efficienza giapponese abbia messo in conto questo tragico aspetto e sia in grado di far svolgere le operazioni in sicurezza per chi con il proprio coraggio, rende un servizio alla collettività.

Intanto trovano conferme le notizia circa l'esplosione della gabbia di un reattore, ed il conseguente ferimento di alcuni dipendenti della centrale. Alla popolazione è stato suggerito di chiudersi in casa, di appoggiare asciugamani bagnati alle vie respiratorie, e di non mangiare alimenti freschi.

Redazione greenMe.it

Leggi tutti i nostri aggiornamenti sul Terremoto in Giappone


casa verde

Reale Mutua

La casa verde: pannelli solari e pozzi geotermici

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram